ZoomZebra #Run4NET, una corsa benefica contro i tumori neuroendocrini

Una corsa solidale ideata per raccogliere fondi a favore di NETITALY ONLUS e l’Associazione A.I. NET. Vivere la Speranza ONLUS. Evento organizzato da ZoomZebra #Run4NET per combattere i tumori neuroendocrini

Uniti nello sport, come nella lotta per contro i tumori neuroendocrini. ZoomZebra #Run4NET ha organizzato una corsa solidale ideata per raccogliere fondi a favore di NETITALY ONLUS e l’Associazione A.I. NET. Vivere la Speranza ONLUS. Due realtà che da decenni offrono sostegno logistico, psicologico e sanitario ai malati di tumore neuroendocrino e alle loro famiglie.

Il 21 maggio, all'Arena Civica di Milano, insieme ad “ambassador” come Simona Ventura, Tessa Gelisio, Licia Ronzulli, Marina Graziani, sarà disputata una maratona non competitiva da 10 km, 5km o 1 km all’interno del Parco Sempione. Partecipare e sostenere la raccolta fondi è semplice. Basta visitare il sito www. www.zoomzebra.net o recarsi presso il Centro sportivo Leone XIII (Via Rossetti 4, Milano), dove dal 15 marzo è operativo un punto iscrizioni dalle ore 8 alle ore 14. Bastano 10€ per correre la 10km, 8€ per la 5km, 5€ per la 1km; per tutti i bambini sotto i 6 anni la quota è di 1€.

Proprio la LeoneXIII Sport, in vista della manifestazione, lancia 3 contest: il primo, dedicato alle scuole, mette in palio supporti didattici informatici per l’istituto che aderirà alla corsa con il maggior numero di studenti. Il secondo assegna un kit sportivo alle società ed associazioni che parteciperanno con il più elevato numero di atleti. “Da sempre la Leone XIII Sport promuove iniziative solidali – afferma Roberto Nardio, Direttore Generale della Leone XIII Sport e Responsabile del Comitato Promotore ZoomZebra - legate a grandi manifestazioni sportive. Perché lo sport fa bene e può fare del bene a chi è meno fortunato. ZoomZebra nasce con l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi in una manifestazione solidale che li veda protagonisti. Per questo motivo sono stati coinvolti in tutte le fasi del progetto alle quali hanno risposto con grande entusiasmo”.

Siamo orgogliosi di essere a fianco di questa iniziativa - dichiara l’assessora allo Sport del Comune di Milano, Chiara Bisconti – che unisce sport e solidarietà. Milano, diventata in questi anni capitale italiana del running, è una città capace di grande generosità, ama agire di slancio. Antonio Rossi, Assessore regionale allo Sport e alle Politiche per i giovani è “da sempre convinto che lo Sport sia uno strumento fantastico per sensibilizzare su temi importanti come quelli affrontati da ZoomZebra #Run4NET”. “Anche questa volta - continua Rossi - grazie ad un’ottima organizzazione lo Sport diventa la leva attraverso la quale esprimere un aiuto concreto".

Il sostegno di Regione Lombardia al progetto è sottolineato anche dalla presenza di Giulio Gallera, Assessore al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale: "Come assessore all’Inclusione Sociale non potevo mancare a una manifestazione così importante come ZoomZebra #Run4NET che unisce sport, salute e solidarietà. In questi ultimi anni il mondo del running è cresciuto moltissimo, uno sport che trasmette gioia e passione, bene che riesca a veicolare anche messaggi a scopo benefico".

Un evento per combattere i neuro-EndocrineTumor. Questi hanno sintomi spesso poco chiari e ad ampio spettro, perciò vengono identificati con molto ritardo, colpendo organi anche molto diversi tra di loro come intestino, pancreas, polmoni, tiroide, timo o ghiandole surrenali.sintomi spesso poco chiari e ad ampio spettro, perciò vengono identificati con molto ritardo, colpendo organi anche molto diversi tra di loro come intestino, pancreas, polmoni, tiroide, timo o ghiandole surrenali.

Questo motivo NET-cancer ha adottato la zebra come simbolo internazionale. “È come sentire rumore di zoccoli, associarlo mentalmente all’immagine di un cavallo e ritrovarsi poi di fronte a una zebra”. Secondo i dati ufficiali, i NET hanno un’incidenza di 4-5 nuovi casi ogni 100mila abitanti, e nel 60-80% dei pazienti sono diagnosticati in uno stadio molto avanzato, a causa di sintomi simili a malattie molto comuni come intestino irritato, colite, asma.

In questa lotta e in questa manifestazione la SSD Leone XIII Sport sarà un alleato importantissimo. Una società sportiva che ha l’obiettivo di organizzare, promuovere e diffondere lo sport attraverso la pratica sia agonistica che dilettantistica; la società fa parte dell’Istituto Leone XIII, col quale condivide i valori educativi e si adopera affinché questi vengano diffusi alla comunità attraverso la pratica sportiva. Si fonda su una costante innovazione pedagogica e tecnologica che ha visto nel tempo la creazione delle palestre, del palazzetto dello sport, della piscina coperta e da ultimo dei nuovi campi in erba artificiale per calcio a 11 e rugby.