Salvini rilancia il test antidroga per i parlamentari

Matteo Salvini si è scagliato contro chi "vorrebbe legalizzare la droga e vorrebbe lo Stato spacciatore" e ha invitato il suo uditorio a smettere di fumare

"L'ho proposto e lo riproporrò: l'esame antidroga non solo per i lavori a rischio ma anche per quelli che vanno in Parlamento a fare i deputati e i senatori, per vedere se quando vanno a schiacciare i bottoni sono lucidi oppure si sono pippati qualcosa". Così Matteo Salvini, nel corso di un comizio elettorale a Stroncone, in provincia di Terni durante il quale si è scagliato contro chi "vorrebbe legalizzare la droga e vorrebbe lo Stato spacciatore".

Parlando da Cascia, sempre in occasione del tour elettorale che il leader della Lega sta facendo in vista delle Regionali in Umbria del 27 ottobre prossimo, Salvini ha annunciato che questa settimana visiterà "il carcere di Perugia per vedere come stanno i poliziotti e come lavorano, non per vedere come stanno in carcere gli spacciatori...''. Da qui ha fornito anche dei consigli utili al suo 'pubblico' di possibili elettori:"Se smettete di fumare è meglio... Sono sei mesi che non fumo e un pochino meglio sto e non sono neanche eccessivamente ingrassato. Intanto, i poltroni ringraziano...''.

Commenti

ex d.c.

Mar, 01/10/2019 - 00:03

Da come ha svolto la campagna per le elezioni del 2018 qualche sospetto possiamo averlo anche su di lui

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mar, 01/10/2019 - 07:16

Ebbene sia il controllo ma da estendersi pure ai ministeri in particolare quello degli esteri con tanto di Ambasciatori e Consoli. Gli italiani dovranno altresi prendere una pillolina anti spavento.

dagoleo

Mar, 01/10/2019 - 09:06

per i pd ed anche qualcuno dell'estrema sinistra sarebbe un problemino, credo non gradiscano.