Sampdoria: la settimana di Cassano Genoa: si decide su Borriello e Konko

Si può accendere il semaforo verde, da domani pensieri e progetti rossoblucerchiati prenderanno forma e lineamenti. Inizia una fase importante del calcio mercato di Samp e Genoa, in agenda ci sono appuntamenti fondamentali per il futuro delle due squadre di Genova.
Iniziamo dalla Sampdoria. Nelle prossime ore Giuseppe Bozzo, procuratore di Antonio Cassano volerà a Madrid: un primo confronto che martedì dovrebbe diventare una firma sul contratto quando sarà raggiunto dall'ad doriano Beppe Marotta. Facciamo una considerazione: difficile ottenere uno sconto sui 5,5 milioni di euro, di certo il Real Madrid inserirà una clausola sul contratto: in caso di cessione nella prossima stagione, una percentuale (dal 10 al 15%) andrà proprio agli spagnoli. E nel vertice magari si parlerà anche di qualche altro giocatore che potrebbe interessare alla Samp. Obiettivo rinforzarsi in attacco, e il nome di Nicola Amoruso, che dovrebbe lasciare Reggio Calabria, sarebbe quello giusto. Ha le caratteristiche giuste per completarsi con Cassano, aspettando il rientro di Claudio Bellucci (suo grande amico ed ex compagno ai tempi della Primavera blucerchiata). In più ritroverebbe Walter Mazzarri: due stagioni fa in Calabria furono protagonisti della grande salvezza della Reggina.
Passiamo al Genoa. Anche in questo caso si può dire che sarà la settimana decisiva per il destino di Marco Borriello e Konko. Intanto, il Napoli sembra essersi ritirato dalla corsa per l'attaccante di origine campane. Lo ha detto chiaramente il presidente degli azzurri Aurelio De Laurentiis: «Borriello ha fatto troppa strada per poter venire adesso da noi. Il Napoli va alla ricerca di talenti da far esplodere». Vista così sarebbe una decisione definitiva anche se le strade del calcio mercato possono essere, spesso e volentieri, anche infinite. Konko? L'Inter spinge sempre, il Siviglia fa pressing, la Fiorentina potrebbe anche inserirsi visto che cerca un giocatore per sostituire il partente Liverani. Una volta definite queste operazioni, il Genoa partirà all'attacco in tutti i sensi. Acquafresca, bomber del Cagliari, ha confermato di avere diverse richieste ma ci sono altri nomi sulla lista della spesa genoana. Da Matri a Maccarone, passando per Pozzi. L'idea è quella di trovare un attaccante che possa anche integrarsi con Figueroa. In difesa si attende una risposta dalla Juve per Criscito e Paro ma sul difensore rossoblù, in caso di mancato accordo con i bianconeri, potrebbe planare ancora la Fiorentina.