Sanremo, un leghista su tre è meridionale

Federico Marchi

Lo direste che un terzo degli iscritti alla Lega Nord a Sanremo è meridionale ? Ebbene è proprio così ed è emerso durante l'ultima riunione dei padani sanremesi, quando si è scoperto che sul totale dei 273 iscritti circa 90 è di origine meridionale. Ma non è tutto, alcuni di loro ricoprono anche ruoli di responsabilità all'interno del partito. Nelle commissioni di lavoro, create di recente per la realizzazione di iniziative politiche nei diversi settori della città, figurano nomi dalla chiara origine come D'Agostino Enzo, responsabile della floricoltura, o Benenato Paolo addirittura segretario organizzativo.
«I nostri iscritti meridionali sono proprio quelli più sanguigni e combattivi - ha detto il responsabile provinciale degli enti locali, Marco Lupi - in molte occasioni sono stati infatti proprio loro a dare la carica a tutti anche nei momenti più difficili».
Un valore aggiunto quindi per gli aderenti al partito del carroccio, che non si imbarazzano a svelare questa realtà alquanto singolare. «Assolutamente no - prosegue Lupi - anzi ci fa piacere vedere che è caduto questo tabù stupido. D'altronde abbiamo l'esempio del nostro leader Umberto Bossi che si è sposato una siciliana e si trova quindi con figli siculo-lombardi».
La Lega Nord di Sanremo, che negli anni '90 era anche riuscita ad amministrare la città con un proprio sindaco, ha sempre avuto simpatizzanti meridionali, ma il boom di iscrizioni si è registrato un anno fa in occasione delle ultime elezioni comunali.
«Questo è per noi un motivo di orgoglio e ne siamo molto contenti. Visto il passato siamo convinti che i leghisti del sud continueranno a stimolarci con la loro tradizionale tenacia per le prossime battaglie. Chi si sente padano è perché vive in padania indipendentemente dalla propria origine. Un aneddoto ? Durante un consiglio direttivo - risponde Lupi - un nostro leghista napoletano, durante un'accesa discussione sul rapporto con gli alleati, si è alzato in piedi ed ha urlato: ccà nisciuno è fesso».