Sanremo, nordafricano sgozzato davanti a casa

Un giovane nordafricano è stato sgozzato
questa notte nel centro di Sanremo. La vittima potrebbe essere stata aggredita e avrebbe reagito tentando a sua volta di ferire l’aggressore con
un coltello. Le ferite alla gola sono però state letali per il
nordafricano

Sanremo - Un giovane nordafricano è stato sgozzato questa notte nel centro di Sanremo. I carabinieri della cittadina ligure sono ancora al lavoro per identificare le vittima che, in base alle prime ipotesi, potrebbe essere stato aggredito e quindi avrebbe reagito tentando a sua volta di ferire l’aggressore con un coltello. Le ferite alla gola sono però state letali per il nordafricano.

Il terribile omicidio Sgozzato davanti all’uscio di casa. Si tratta di un immigrato nordafricano, forse di 25 anni, vittima di un agguato che sarebbe avvenuto, la scorsa notte, intorno alle 3 e mezza, in via Costiglioli, a Sanremo, poco lontano dal casinò. La dinamica dell’efferato delitto è ancora in fase di ricostruzione, ma pare che il giovane sia stato ucciso da qualcuno a cui aveva appena aperto la porta. Un altro mistero, a parte il movente, che potrebbe essere riconducibile a fatti di droga, rimane un lungo coltello da cucina che la vittima brandiva, al momento del suo ritrovamento.

Il ritrovamento del cadavere Scartata l’ipotesi, al momento improbabile, ma non impossibile, che l’assassino abbia riposto l’arma nelle mani della vittima, sembra più attendibile il fatto che lo straniero, prima di cadere esanime a terra, abbia rincorso e ferito il suo assassino. Il cadavere è stato trovato per strada, in un carrugio, vicino al portone di ingresso dell’abitazione. E alcuni testimoni avrebbero udito le grida dell’uomo uscito da casa. Sul posto hanno lavorato tutta la notte i carabinieri della locale compagnia e del nucleo operativo che sono alla ricerca di indizi e testimonianze che possono ricondurre al colpevole.