Scarpe tecnologiche e green a theMicam in scena i materiali ecosostenibili

Al salone internazionale della calzatura aperto fino al 15 febbraio a Fiera Milano, nuove collezioni nate dalla ricerca. Dal modello "vegan" per hipester ne-chic di Square027 a quella in sughero della portoghese Rutz. La sneacker "mummy shoe" fasciata con lycra di Fessura e la super traspirante di Airdp Style by iShu+ nata da un'dea di Alex Del Piero

Tradizione e innovazione, ovvero utilizzo di nuovi materiali e design dei modelli sono una delle cifre distintive di theMicam, la fiera internazionale delle calzature in scena a Fiera Milano (Rho) fino al 15 febbraio. Connubio che, con la scelta di materiali eco-friendly fa arrivare sul mercato scarpe sempre più “green”, a impatto zero.

Un esempio? Square027, brand del giovane designer romagnolo Marco Zannucoli, che dedica il suo prodotto agli hipster neo chic, particolarmente sensibili alle tematiche ambientali ma che non vogliono rinunciare a un tocco di stile. “E’ una scarpa vegan, non c’è nulla di origine animale – afferma il designer –. Ho scelto di impiegare materiali a basso impatto ambientale, sintetici e di origine vegetale, come il fondo in gomma biodegradabile al 100%, non rilascia tossine nell’ambiente e ha la stessa resistenza di una calzatura tradizionale”. Creatività è sinonimo anche di ricerca: alla base della realizzazione di questo tipo di prodotto c’è l’attenta selezione dei materiali utilizzati. “Coniughiamo elementi di tradizione manifatturiera alla ricerca di materiali fortemente innovativi - aggiunge - come microfibre tecnologiche, lini molto preziosi, gomme biodegradabili che, attraverso l’applicazione di un gel innovativo, consentono di ottenere un eccellente sistema di comfort, adatto anche a chi ha problemi di postura”.

Anche Ruzt, azienda portoghese nata nel 2012, è attenta all’utilizzo di materiali eco sostenibili: l’applicazione del sughero è infatti componente principe della loro produzione. “Abbiamo scelto di creare un prodotto differente dal solito – spiega Raquel Castro, fondatrice del marchio portoghese –. Il sughero è un materiale impermeabile, facile da pulire, resistente, adatto ad ogni tipo di stagione, che mantiene il piede caldo d’inverno e fresco d’estate”.

Ricerca e innovazione sono anche alla base della sneacker realizzata da Fessura, azienda marchigiana, che punta sulla calzatura ultra light, confortevole, a cui di recente si stanno ispirando i più grandi marchi sportivi. E’ l’elastico intercambiabile l’elemento distintivo che propone una scarpa dallo stile minimal, versatile, adatta a un pubblico giovane. “Le mummy shoes, calzature che ricordano le fasciature tipiche della cultura egiziana, sono realizzate con materiale in lycra – dichiara il fondatore Andrea Vecchiola - un guscio di etilene vinil acetato, che conferisce morbidezza ed elasticità, su cui viene avvolta una fascia elastica che si adatta ad ogni forma”.

La traspirabilità, è infine la caratteristica principale della scarpa del marchio Airdp Style by iShu+, nata da un’idea del calciatore Alessandro Del Piero. “L’applicazione di una valvola unidirezionale – racconta Massimiliano Caporali, fra i creatori del brand – permette la fuoriuscita dell’aria ed evita l’appannamento e la sudorazione del piede. La scarpa, realizzata totalmente in pvc, ha un sottopiede con fodera in pelle, estremamente comodo ei distingue per le tinte fluo, che attraggono un pubblico dinamico, sempre più spesso alla ricerca di un prodotto pratico, confortevole e con un look accattivante”.