Sciopero benzinai dal 12 al 14 dicembre

Iniziativa Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio. Indetta anche una manifestazione nazionale a Roma con diverse forme di protesta collegate

Pompa di benzina

Disagi in vista per gli automobilisti. Fegica-Cisl, Faib-Confesercenti e Figisc-Confcommercio hanno proclamato lo sciopero nazionale dei distributori di benzina dal 12 al 14 dicembre su tutta la rete. Lo hanno deciso gli stati generali delle tre associazioni.

Il 12 dicembre manifestazione nazionale a Roma, con presidio in piazza di Montecitorio. Previste altre forme di protesta: il "no RID day", protesta attraverso la quale ciascun gestore manderà "insoluto" il pagamento di una fornitura di carburanti, a titolo di parziale anticipo sull'adeguamento della propria remunerazione cha sarà definita dalla futura contrattazione per il rinnovo degli accordi collettivi nazionali, in un giorno a scelta tra il 21, 22 e 23 dicembre prossimo; il rifiuto del pagamento con "moneta elettronica" (carte di credito, pago bancomat, ecc.) dei rifornimento di carburanti, nella settimana che va dal 24 al 30 dicembre prossimi.

 

 

Commenti

mbotawy'

Mer, 21/11/2012 - 15:03

Unire l'Utile al Dilettevole: Dicembre 12=13=14=Sabato15=Domenica16, 5 giorni idillici sulla prima neve! Lo sciopero serve a qualche cosa!