Scoperto vaccino universale contro la meningite

Messo a punto da ricercatori italiani un vaccino universale contro la meningite di tipo B: il vaccino è infatti potenzialmente efficace contro il 95 per cento dei ceppi di meningococco B, principali responsabili della meningite nei bambini. Guidata da Rino Rappuoli e Mariagrazia Pizza della Novartis Vaccines di Siena, l’équipe di ricercatori italiani ha dimostrato l'efficacia del vaccino sui topi. Meningite e sepsi sono due gravi malattie, causate da ceppi di meningococco B, che mietono ancora un numero significativo di vittime. Testato sui topi, questo vaccino è stato capace di indurre risposta immunitaria con produzione di anticorpi contro il 78 per cento di 85 ceppi di meningococco rappresentativi della molteplicità del gruppo che costituisce un pericolo per l’uomo. Il vaccino, hanno commentato gli esperti, ha le potenzialità per sconfiggere una delle più devastanti malattie dell’infanzia: «Anche se preliminare - ha infatti spiegato Rappuoli - questo risultato così eclatante ci fa ben sperare di essere sulla giusta strada per arrivare quanto prima a realizzare un vaccino da usare in programmi di immunizzazione di massa, volti a debellare un’infezione tanto pericolosa quanto sinora difficile da fronteggiare».