Seal accusa Oprah Winfrey di ipocrisia: "Sapeva di Weinstein"

In seguito al discorso ispirazionale ai Golden Globe 2018, il cantante Seal si scaglia contro Oprah Winfrey, definendola un esempio della Hollywood ipocrita

In un'infuocata pubblicazione su Instagram, il cantante Seal si è scagliato contro Oprah Winfrey sul caso Harvey Weinstein. In seguito al discorso ai Golden Globe 2018 della nota conduttrice TV - considerata tra le donne più potenti al mondo - circa gli abusi sessuali in quel di Hollywood, il musicista l'ha accusata di ipocrisia. Secondo l'artista, Oprah sarebbe stata da tempo al corrente delle violenze perpetrate dal produttore cinematografico, ma avrebbe deciso di non fare nulla.

Nello specifico, Seal ha condiviso due immagini di Oprah con Weinstein - amici di vecchia data - aggiungendo un meme che recita: "Quando hai fatto parte del problema per decenni, ma all'improvviso tutti pensano che tu sia la soluzione". Nella didascalia, invece, il musicista ha ironizzato sul ruolo della presentatrice televisiva, la quale a suo avviso fingerebbe di non essere al corrente delle molestie, pur conoscendo da tempo le indiscrezioni sul caso.

E mentre Oprah è stata elogiata per il suo discorso motivazionale ai Golden Globe - la conduttrice ha sottolineato come qualcosa sia cambiato per le donne, con l'"alba di un nuovo giorno" in cui non vi saranno più vittime di molestie e aggressioni - la star statunitense si ritrova adesso al centro di numerose accuse. In ogni caso, Seal non ha pubblicato alcuna prova che possa confermare effettivamente il coinvolgimento di Oprah nelle violenze di Weinstein. Quest'ultimo nel frattempo si trova in Arizona in un centro di riabilitazione, dove è anche stato aggredito all'ingresso di un ristorante.