Settembre caldo, ma non troppo

Se osserviamo i valori termici del mese di settembre a partire dal 1988, anno in cui è iniziato l’aumento di temperature, ci accorgiamo che siamo sulla norma: infatti il settembre di quest’anno con la sua temperatura media di 21.2 gradi non si allontana molto dalle medie settembrine che risultano di 19.3 nel 1998, di 21.7 nel 1999, di 21.3 nel 2000, di 18.8 nel 2001, di 20.8 nel 2002, di 22 nel 2003, di 22.4 nel 2004 (la più alta), di 21.8 nel 2005, di 22.8 nel 2006, di 20.6 nel 2007, e di 21.2 nel 2008; anche la temperatura massima di 29 gradi e la minima assoluta di 13 gradi sono state notevoli per un mese già autunnale come questo, anche se non paragonabili con i 33 gradi del lontano 1961 come massima e i 19 come minima, anno che fu chiamato all’epoca «l’anno della lunga estate calda»; calcolando le medie di settembre dal 1951 ad oggi, il settembre 1961 occupa, con i suoi 23.3 il primo posto nella graduatoria, mentre al settembre 2008 spetta soltanto l’ottavo posto che tuttavia lo situa tra i più caldi degli ultimi cinquantasette anni. Parlando ora delle precipitazioni e dei temporali, ho calcolato che i millimetri di pioggia nel mese di settembre sono stati 149 e, come tali, entrano nella media del mese dal 1961 al 2008. Facendo un paragone con il passato spiccano il 1991, il 1992 e 1993 nei quali a settembre caddero complessivamente 1656 millimetri di pioggia e rispettivamente 513, 578, e 565 millimetri di pioggia; invece, all’opposto, nel 1970 ne caddero 4 millimetri e nel 1978 soltanto uno. Dobbiamo anche segnalare che il giorno 13 venne un nubifragio ed il 23 una grandinata. I temporali sono stati numerosi, e cioè sei.