Shopping americano per Sorgente: acquistati tre palazzi a New York

Il gruppo, che già possiede il Flatiron Building, investe 23 milioni di dollari per crescere a Tribeca

Nuovo shopping negli Stati Uniti per Sorgente, la società immobiliare basata a Roma che già possiede il Flatiron Building di New York. Sorgente, che da sempre concentra la propria attenzione sugli immobili di grande pregio (i cosiddetti immobili «trofeo»), ha annunciato l'acquisto di tre palazzi commerciali in cast iron al 60, 62 e 66 White Street nel Historic District di Tribeca. L'investimento per il gruppo guidato da Valter Mainetti è pari a 23 milioni di dollari. L' immobile, con superficie totale di 50mila piedi quadrati, è oggi interamente locato a vari conduttori tra cui società di architettura, di design, di cinematografia e di editoria, insieme al conduttore-venditore Blumberg Excelsior. Non esistono a questo punto progetti di rinnovo, anche se Sorgente conferma la potenzialità di un restauro «verde» in futuro. «Nel Gruppo Sorgente troviamo una grande tradizione di impegno nei palazzi di patrimonio storico-monumentale come il Chrysler Building ed il Flatiron Building, ed i palazzi di White Street hanno un rilevante significato storico ed una notevole bellezza architettonica», dice il direttore generale di Sorgente Usa, Veronica Mainetti. «Vediamo il potenziale per un restauro storico «verde» in futuro, tuttavia i palazzi sono attualmente interamente locati e intendiamo mantenerli tali come ha fatto Blumberg per gli ultimi 40 anni». In concomitanza dell'acquisto, Bob Blumberg, amministratore delegato di Blumberg Excelsior, ha firmato un contratto di locazione con durata 3 anni per il secondo piano dei tre palazzi, oltre alla porzione retail di 60 e 62 White Street.
Questa transazione rappresenta il secondo acquisto di palazzi contigui per Sorgente nel downtown di New York. Nel 2007 il gruppo ha acquistato e restaurato i palazzi al 32 e 34 Greene Street, sviluppandoli in lussuosi appartamenti loft. La nuova divisione americana di Sorgente allargherà la portata della società nel settore immobiliare.