Videosorveglianza, droni e antincendio: in Fiera va in scena Sicurezza 2015

Da martedì 2 a giovedì 5 novembre in Fiera Milano la Biennale internazionale di Security & Fire Prevention: 333 aziende, 100 marchi, espositori esteri in crescita (+27%) per un settore che non conosce crisi e punta su innovazione tecnologica e design. Previsti 67 eventi e focus su formazione e aggiornamento professionale

Videosorveglianza e sicurezza passiva, vigilanza e antincendio, ma anche l'ultimo gioiello della tecnologia: il drone. Tutte le raltà della security vanno in scena a Sicurezza, la Biennale internazionale di Security & Fire Prevention, in Fiera Milano a Rho da martedì 2 a giovedì 5 novembre.

Fiera di un settore che non conosce crisi e spazia dai prodotti per la casa, le aziende, i luoghi pubblici, le città, la mobilità, l'informatica. Presenti 333 espositori diretti di 30 Paesi su una superficie di 32mila metri quadrati (il 10% in più della passata edizione) con oltre 100 marchi rappresentati a testimonina del buon stato di salute del settore, perché nonostante le difficoltà economiche, la security ha chiuso il 2014 con un incremento del 4,98% rispetto al 2013 e un giro d’affari di 2 miliardi di euro, stabile malgrado il fenomeno generale del downpricing.

Tra i comparti in ascesa (secondo dati Anie Sicurezza) la videosorveglianza, con un incremento vicino al 10%, il segmento antintrusione (+7%) e anti-incendio (+2%) (fonte: Anie Sicurezza). Anche il 2015 si è aperto con un trend in crescita e aumenta nelle imprese la capacità di cogliere opportunità in mercati esteri caratterizzati da una maggiore tenuta degli investimenti e pronti a investire in ricerca ed innovazione.

"Tanti comparti produttivi in Italia rappresentano delle vere eccellenze per la loro capacità di unire un alto livello di innovazione al gusto e al design propri del nostro Paese e per questo particolarmente apprezzati dagli operatori stranieri. Sono queste punte di diamante del Made in Italy quelle su cui vogliamo puntare per creare dei progetti fieristici in grado di attirare a Milano aziende e compratori da tutto il mondo – dice Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano –. Sicurezza, per quanto rappresenti un mercato di nicchia, è uno di questi e lo dimostra la crescita (+27%) di aziende estere che hanno deciso di investire in questa manifestazione leader in Italia ma che è sempre di più il punto di riferimento per il mercato dell’Europa del Sud e del Mediterraneo".

Internazionalità confermata anche dalla presenza di 130 top hosted buyer di 31 Paesi, provenienti soprattutto da Egitto, Maghreb, Russia, Sud Africa, Georgia e Kazakistan. Potenziali compratori con elevata capacità di spesa che, grazie a Emp, la piattaforma di business matching di Fiera Milano, sono già entrati in contatto con gli espositori e hanno fissato oltre 950 appuntamenti negli stand espositivi.

Sul fronte dell’offerta cresce la rappresentatività in tutti i segmenti di mercato. Si conferma forte la videosorveglianza, grazie alla presenza dei più importanti produttori italiani e multinazionali, mentre sempre più ampia è l’offerta di soluzioni e prodotti per la sicurezza passiva, quest’anno tornati in forze con marchi e proposte di grande interesse, che vanno dalle serrature di ultima generazione a quelle elettroniche. Da segnalare anche prodotti e dispositivi per il controllo degli accessi, quelli antintrusione, con soluzioni su misura per ogni contesto, antincendio e una importante presenza della vigilanza, con alcune delle più grandi realtà presenti in Italia.

Crescono le soluzioni informatiche, mentre guarda al futuro e a possibili opportunità di integrazione con altri comparti la proposta dell’area IoT - Internet of Things, con le opportunità offerte dalla gestione e controllo delle tecnologie in rete, con interessanti best practice.

Novità assoluta è poi Sicurezza Drone Expo, dedicato alle applicazioni di una tecnologia agile e versatile che proprio in questo settore può trovare alcuni tra gli usi più interessanti e utili per ambiti privati e pubblici.

Importante anche la presenza delle forze dell’ordine – Polizia di Stato, Polizia locale, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco – che porteranno il meglio della ricerca e dell’innovazione che utilizzano per mettere al sicuro le nostre città.

Sicurezza2015, con associazioni di settore, editori specializzati e aziende, propone ai visitatori un ricco calendario di formazione e aggiornamento professionale, strumenti per restare competitivi su un mercato sempre più internazionale e soddisfare al meglio un utente finale sempre più esigente. Nei 67 incontri organizzati durante i tre giorni di manifestazione saranno approfonditi temi che vanno dal futuro del settore all’Internet of Things, dalla figura professionale dell’installatore all’uso dei droni nella security, dalle innovazioni nella sicurezza passiva a normative e tecnologie nell’antincendio, dalle indagini informatiche alle soluzioni per il retail, dall’evoluzione della vigilanza privata alle presentazioni di prodotti e tecnologie.