Sicurezza e Smart Building, oltre 25.500 i visitatori in Fiera

Mercato della security in crescita, come conferma l'aumento del 35% degli operatori professionali e del 40% degli espositori. Grande interesse anche agli eventi di formazione e aggiornamnto

Il settore della sicurezza è in crescita e i 25.569 visitatori professionali che nei tre giorni di Sicurezza 2017 hanno affollato il padiglioni di Fiera Milano lo confermano perchè sono aumentati del 35% rispetto alla passata edizione. Trend positivo confermato anche dal numero di espositori italiani e stranieri presenti: 465, il 40% in più, che hanno esposto le novità del settore con le tecnologie e i sistemi più avanzati in tre padiglioni, mentre 2015 erano due nel 2015.

La manifestazione di Fiera Milano si è così confermata Fiera Milano leader in Italia e uno degli appuntamenti di riferimento in Europa per il settore security e fire. Risultati positivi anche per Smart Building Expo, evento realizzato da Fiera Milano e Pentastudio, dedicato al concetto di edificio in rete.

“Gli oltre 25.000 operatori in visita, provenienti da 86 Paesi, confermano la centralità di Sicurezza nel suo mercato di riferimento – commenta Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano –. Il comparto ha trovato nella nostra manifestazione un hub per l’innovazione e la formazione professionale in grado di dare risposte concrete in un momento in cui l’integrazione e la digitalizzazione stanno cambiando le logiche”. “Punto di forza del progetto espositivo la trasversalità dell’offerta presentata dalle aziende, unità alla qualità e all’interesse degli eventi di formazione e aggiornamento professionale – prosegue Curci – arricchita per la prima volta quest’anno anche dalla contemporaneità con Smart Building Expo”.

Sicurezza 2017 ha proposto una panoramica completa di tutti i comparti, dalla videosorveglianza al controllo accessi, dall’antintrusione alla sicurezza passiva fino alla cyber security. A queste proposte si sono affiancate quelle dedicate all’antincendio, sia riilevazione che spegnimento. Successo per l’area dedicata ai droni e grande interesse per i mezzi e le tecnologie messi in mostra da Forze Armate, Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco, Croce Rossa e Protezione civile.
Molto apprezzata anche l’offerta formativa delle due manifestazioni che, con 150 appuntamenti, ha risposto alle esigenze di aggiornamento del settore, con focus sui temi su cui si giocano le sfide professionali prossimo futuro: la nuova normativa europea sulla privacy, la cyber security e la protezione dei dati, l’antiterrorismo, ma anche i sistemi di progettazione. Con la novità del tema delle assicurazioni nel convegno di Itassicura.

La novità di Smart Building Expo ha portato in primo piano il tema della infrastrutturazione degli edifici pubblici e privati come premessa per l’evoluzione del piano banda ultra larga e dei servizi digitali con le innovazioni in arrivo. L’offerta espositiva e i momenti formativi e informativi sono stati determinanti per le aziende del settore, rivelando le opportunità possibili nel mercato e raccogliendo la sfida dell’integrazione tra mondo security e home automation.
L’appuntamento con Sicurezza e Smart Building Expo in Fiera Milano è tra due anni, dal 13 al 15 novembre 2019.