Sigarette elettroniche: scoperta nuova sostanza nociva

Si tratterebbe di un olio derivato dalla vitamina E, dannoso per l'organismo umano se inalato. Le due morti in Usa

Negli Stati Uniti sono state accertate due morti riconducibili all'uso della sigaretta elettronica: gravi malattie respiratorie, poi fatali, causate appunto dalla cosiddetta e-cig.

Le autorità sanitati degli States si sono messe a scavare, indagando sul perché di questi decessi e sulle conseguenze nocive dello"svapare". Si tratta di due uomini adulti, che fumavano “elettronicamente” da qualche anno e che hanno accusato inguaribili patologie alle vie respiratorie.

Bene, secondo quanto riportato dal Washington Post, i ricercatori avrebbero messo nel mirino un particolare olio, derivato dalla vitamina E; si tratterebbe del cosiddetto vitamina E acetato, che si troverebbe anche in certi alimenti, quali le mandorle, l'olio di colza e quello di oliva.

Insomma, un olio che – vista la sua struttura molecolare – diventa pericoloso per la saluta qualora venisse inalato. Motivo per il quale, se eventuali tracce dell'olio in questione fossero presenti nei liquidi da "svapare" ecco che le e-cig potrebbero portare in serbo spiacevoli sorprese.