Sindaci e deputati diventano attori

Undicesima edizione del tradizionale spettacolo di varietà interpretato da amministratori locali, provinciali e regionali e parlamentari del territorio che, venerdì prossimo al teatro Cantero di Chiavari alle 21, abbandonano gli opposti schieramenti per indossare, con spirito goliardico, i panni di attore o di cantante ironizzando su se stessi, sui propri ruoli e su quelli dei rispettivi leader nazionali. Perché lo fanno? Per sostenere le opere di Don Nando Negri (1920-2006) il quale nel 1946, in obbedienza a Papa Pio XII che aveva lanciato la campagna «Salviamo il fanciullo», accolse in una villa abbandonata, sede delle truppe naziste durante la Guerra, venticinque bambini abbandonati. Nacque così il Villaggio del Ragazzo, esperienza destinata ad segnare indelebilmente la vita e la storia del levante ligure. Proprio per festeggiare l'ottantesimo compleanno del Padre del Villaggio del Ragazzo venne messo in scena, per la prima volta, questo insolito show. «Nato in modo del tutto casuale, rispecchia in realtà quella che da sempre è stata e continua ad essere la politica del Villaggio - spiega Marisa Spina, Maitre a penser dell'iniziativa - quella che Don Nando ha sempre professato e che mira a superare le diversità».
L'edizione 2010 ha per titolo «In principio... e la fine?». La regia è di Marco Oreste Biancalana, i testi di Ruggero Ferri e Marisa Spina. Aiuto regia Ivo Pattaro e Christian Venzano, coreografie di Stefania Spina. Direzione: Marisa Spina. Ispirata al libro della Genesi ne interpreterà in chiave ironica alcuni passi: L'Eden-In Principio; Caino e Adele-Delitto e Casting; Il Diluvio Universale-L'Arca di Noemi; La discendenza- Soldoma e Gomorra; I Dieci Comandamenti-Nuovi Emendamenti; Il Giudizio-Supplizio Universale è la fine alternati a esibizioni canore e di danza. Ecco i quarantadue componenti l'insolito cast che venerdì 12 febbraio alle ore 21,00 salirà sul palcoscenico del Teatro Cantero di Chiavari: Gabriella Mondello, Deputato; i Consiglieri Regionali Fabio Broglia, Gino Garibaldi, Giovanni Macchiavello, Franco Rocca, Vito Vattuone. I Consiglieri Provinciali Maurizio Barsotti, Giovanni Collorado (Sindaco di Castiglione Chiavarese), Marco Limoncini (Sindaco di Cicagna), Maria Angela Milanta, Claudio Muzio (Sindaco di Casarza Ligure), Simone Pedroni, Massimo Pernigotti, Giuseppe Tassi (Sindaco di Avegno), Antonio Vaccarezza. I Sindaci Fabio Arata (Orero), Corrado Bacigalupo (Tribogna), Egidio Banti (Maissana), Pier Luigi Beronio (ViceSindaco Mezzanego) Giovanni Boitano (Favale di Malvaro), Mentore Campodonico (Rapallo), Dario Capurro (Recco), Luigi Castagnola (Sori), Elio Cuneo (Coreglia), Vittorio Centanaro (Leivi), Aulo De Ferrari (Lorsica), Roberto De Marchi (Santa Margherita Ligure), Roberto Fontana (Rezzoaglio), Andrea Lavarello (Sestri Levante), Giuseppe Maggiolo (Santo Stefano D'Aveto), Giuseppino Maschio (Borzonasca), Claudio Magro (Moneglia), Rita Nichel (Zoagli), Luca Pastorino (Bogliasco), Angelo Peripimeno (Neirone), Cesare Pesce (Ne), Laura Remezzano (Carasco), Enrica Sommariva (Cogorno), Gabriele Trossarello (Moconesi), Giuliano Vaccarezza (Lavagna). Ad essi si aggiungono il Comandante della Polizia Stradale di Chiavari Ruggero Ferri e Luigi Pansa, Ufficiale della Scuola Telecomunicazioni Forze Armate.