Smart electric drive è stata pensata per viaggiare senza stress in città

Con un «pieno» si percorrono 160 chilometri. Basta e avanza

Cesare Gasparri Zezza

Sono da poco passate le 8 e nel cortile dell'Hotel La Cour des Consuls di Tolosa ci sono una decina di Smart fourtwo Electric Drive. In Italia, questa vettura arriverà come le rondini in primavera insieme alla versione quattro posti. Esternamente, si riconosce dalla tradizionale con il motore termico, per il logo della presa di corrente sul lato e l'assenza dello scarico posteriore. Internamente, salta all'occhio lo strumento supplementare che indica la carica della batteria e il recupero dell'energia. Il silenzio è surreale. Quello a bordo si somma a quello di una città apparentemente ancora addormentata. Il cambio è senza marce, solo D e R. Fourfor e Fourtwo electric drive sono un'ottima soluzione per la mobilità nelle grandi città. A Milano, i veicoli elettrici hanno l'accesso gratuito nell'area C, così come a Roma, dove possono fare richiesta per il pass che consente di circolare liberamente nel centro storico a fronte di un risparmio superiore ai 1.000 euro annui. Chi usa una vettura elettrica fa molta attenzione a due fattori: la durata della batteria e i tempi di carica. L'autonomia, rispetto alla precedente generazione, è cresciuta del 10% e ora permette di percorrere circa 160 km con un «pieno». Potrebbe non sembrare molto, rispetto alle vetture elettriche che possono percorrere oltre 400 km, ma Smart è un'auto nata per la mobilità urbana, e in Europa, nel 90% dei casi non si superano i 35 km al giorno. Le batterie, collocate sotto il pianale, rendono più basso il baricentro e sono più protette in caso di urto. Il fenomeno del freno motore, caratteristica delle vetture elettriche, qui è praticamente assente. Su Smart è stato ottimizzato e lavora in sinergia con un radar, che analizza la situazione nei 200 metri davanti la vettura e sceglie automaticamente tra cinque step di ricarica. Le electric drive sono tutte dotate di un nuovo caricabatteria di bordo da 7,2 kW che consente di raggiungere l'80% della carica in 6 ore con una normale presa domestica. Inoltre, dal prossimo autunno, sarà disponibile su richiesta un caricabatterie da 22 kW, che consentirà ricariche fino all'80%, in meno di 45 minuti.

Una volta tornati a casa, se vi manca la vostra vettura, potrete interagire con lei attraverso la nuova App «smart control» che consente di sorvegliare la ricarica da remoto e di azionare molte altre funzioni. In estate la cabrio.