Somalia: in mano ai pirati anche un mercantile greco

Ancora pirateria. Un’altra nave è stata, battente bandiera greca, sequestrata dai pirati al largo della Somalia. <strong><a href="/video.pic1?ID=somalia_navegreca">Guarda il video </a></strong><br />

Nairobi - Ancora pirateria. Un’altra nave è stata sequestrata oggi da pirati al largo della Somalia. Lo rendono noto fonti marittime. Non si hanno al momento altri dettagli sulle circostanze dell’assalto. A quanto si apprende la MV Irene E.M., sequestrata questa mattina nel Golfo di Aden, potrebbe battere bandiera di St. Ventidue marinai filippini sono stati presi in ostaggio dai pirati somali che hanno catturato questa mattina la nave greca. Lo ha precisato il ministero greco della Marina. Battente bandiera Saint Vincent e Grenadine, il cargo appartiene all’azienda marittima Chian Spirit Maritime Entereprises Ltd, con sede al porto greco del Pireo. Si tratta della nona nave catturata nell’Oceano Indiano da inizio aprile.

Equipaggio italiano a Las Qoray
Il rimorchiatore italiano Buccaneer sequestrato da pirati sabato mattina nel Golfo di Aden è all’ancora al largo della Somalia. La nave è ferma in un’area tra il Puntland ed il Somaliland, nord della Somalia, nei pressi di una località di nome Las Qoray. Lo apprende l’Ansa a Nairobi da Andrew Mwarunga, responsabile della compagnia che si occupa della sicurezza della navigazione nell’Est Africa.