Uno specchio «magico» predice il futuro

«Persuasive Mirror» è prodotto dalla Accenture. Gli scienziati: «Aiuta a vivere meglio»

Elena Jemmallo

Che aspetto avremo tra dieci anni? Per saperlo ora si più andare molto oltre l’immaginazione. Uno specchio “intelligente” è infatti in grado di elaborare l’immagine di un volto, mostrando come questo invecchierà anno dopo anno. L’idea, che sembra uscita dal Ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, dove il protagonista rimaneva sempre giovane, mentre il suo ritratto mostrava anno dopo anno i segni del tempo, non è affatto nuova ed è allo studio da anni da diversi team di scienziati. Ma a mettere a punto il sofisticato apparecchio è stata alla fine un’équipe del laboratorio tecnologico di Accenture nei pressi di Nizza, in Francia. Un vero e proprio specchio che riesce a mostrare, oltre al proprio aspetto, l'immagine del proprio volto nel futuro. Per farlo, una complessa strumentazione hi-tech, composta da una telecamera e uno speciale software, è stata montata dietro uno schermo piatto Lcd, che permette così la riproduzione dell'immagine futura rielaborata dal computer. Lo scopo però non è solo quello di soddisfare la propria curiosità nello scoprire dove si formeranno le rughe e i vari segni del tempo, ma è invece quello di convincere le persone a ritardare i segni dell’invecchiamento conducendo una vita più sana. Se è infatti ormai risaputo che mangiare troppi grassi e condurre una vita sedentaria sono la strada più breve per invecchiare, è altrettanto vero che sentirselo ripetere dal proprio medico non è quasi mai sufficientemente persuasivo. Ecco allora l’idea di metterci davanti agli occhi, a mo’ di avvertimento, il nostro volto più o meno abbruttito in base al proprio stile di vita. Non a caso l'invenzione elettronica è stata già ribattezzata «lo specchio persuasivo» perché l'immagine proiettata migliora se si segue un'alimentazione corretta e genuina, ma allo stesso tempo è impietosa con chi nel corso del tempo non cura la propria salute, non si preoccupa di seguire una dieta e non è attento alla propria immagine. Il tutto si basa su calcoli matematici. Nel software vanno inseriti infatti alcuni dati personali come il proprio regime alimentare, il tempo dedicato all’attività fisica, e, se si è un fumatori, quante sigarette al giorno si fumano: grazie agli speciali sensori e al programma di calcolo preimpostato, lo specchio mostrerà diverse immagini in successione, che renderanno visibile ai meno salutisti il progressivo e veloce decadimento del proprio aspetto fisico. Ma questo è solo l’inizio, perché i feedback che si ottengono possono essere diversi. Una volta che il computer ha costruito il profilo personale della persona, il software è in grado di segnalare gli effetti sul fisico per ogni tipo di comportamento scorretto. Mangi troppi grassi? Ecco come, dove e quanto ingrasserai (c’è anche la possibilità di avere il calcolo esatto dei chili che metteremo su nel prossimo futuro). Troppi alcolici? Sul volto proiettato compariranno le prime rughe e la pelle sarà più opaca e meno tonica e sotto gli occhi compariranno delle occhiaie.
«Vedere con i propri occhi gli effetti negativi sul lungo termine dei propri errori alimentari e di comportamento avrà un effetto molto persuasivo sulle persone – hanno affermato i ricercatori francesi - che saranno così più motivate a condurre uno stile di vita più sano». «Lo specchio persuasivo» dice Martin Illsley, direttore di Accenture, la compagnia che commercializza il prodotto, «è uno specchio per il bagno, ma presenta due rilevanti differenze. La prima è che in esso sono presenti diversi sensori all'avanguardia. La seconda differenza è che lo specchio è digitale e naturalmente quello che mostra può cambiare nel corso del tempo. Non bisogna credere che esso mostri esattamente come sarà il nostro aspetto nel futuro, ma come potrebbe essere fra cinque o dieci anni».