Liberato canta ancora

I fan del cantante Liberato hanno aspettato con ansia e trepidazione qualcosa che, inevitabilmente, il 9 maggio è arrivata

Il 9 maggio a Napoli è il giorno di Liberato, e questo perché il suo tormentone musicale, nonché sua canzone di esordio si chiama appunto "9 maggio" e risale a circa due anni fa.

Dal quel brano il rapporto con i fan si è sempre più incrementato, grazie soprattutto ad altri 6 brani, che senza alcun preavviso il cantante, di cui si conosce solo lo pseudonimo, ha caricato sul suo canale Youtube.

Quando annunciò che si sarebbe esibito il 9 maggio 2018 sul lungomare di Napoli, molti curiosi credettero di poter conoscere la sua vera identità, che invece, arrivando dal mare in gommone, rimase nascosta tra lo stupore e l'incredulità dei presenti.

A distanza di un anno da quel 9 maggio 2018, proprio quando stava per terminare il 9 maggio del 2019, quando ormai molti erano a letto amareggiati per non aver ricevuto alcuna notizia; alle ore 23.56 arrivano le notifiche che tutti aspettavano: i profili facebook e instagram di Liberato cambiano foto. Su youtube compaiono ben 5 video: Liberato canta ancora.

Le cinque canzoni caricate in simultanea ma che sono cinque pezzi di una stessa storia inaugurano la videoserie "Rendez-Vous" scritta e diretta da Francesco Lettieri, sulle note di Liberato, ovviamente. Lo stile e la grafica completamente mutata dai precedenti brani mantiene l’ambientazione partenopea, scegliendo la più lussuosa delle isole del golfo Capri. La storia, tra il fotoromanzo e la nouvelle vogue, completa con le precedenti sei tracce il primo disco dell’artista dal titolo, appunto, "Liberato".

Anche il tema dei brani e rimasto uguale per tutte le canzoni: l’amore. Cosi, l’uomo senza volto, di cui nessuno conosce il quotidiano, testimonia con la figura di Liberato l’unico tempo possibile ovvero quello in cui si ama.

Un post condiviso da LIBERATO (@liberato1926) in data: