Bar Rafaeli sfila a Venezia: l'accessorio più bello è il suo pancione

La modella ha sfilato sul red carpet per la prima volta dopo l'annuncio della sua terza gravidanza. Bar Rafaeli si è mostrata sorridente e in splendida forma

Abito nero fasciante, capelli raccolti, orecchini pendenti e luccicanti, occhi penetranti: così la modella israeliana Bar Rafaeli ha percorso il tappeto rosso del 76esimo Festival del cinema di Venezia. Ma questa volta a renderla ancora più bella del solito c’è un accessorio molto prezioso: il suo pancino.

Bar Rafaeli, sposata dal 2015 con Adi Ezra, ha già due bambine, Liv ed Elle, nate rispettivamente nel 2016 e nel 2017. Aveva annunciato l’arrivo del suo terzo figlio a fine giugno con un video nella sua lingua madre su Instagram. La didascalia recita: “I did it again”-"L'ho fatto di nuovo". La prevalenza del colore rosa fa pensare che sia in arrivo la terza femminuccia della coppia.

Ieri Bar Raffaeli ha optato per un abito di Manila Grace aderente e con uno spacco generoso. La plissettatura proprio in corrispondenza della vita cadeva comoda sul pancione, accompagnando le curve morbide. Era alla prima di Ad Astra, un dramma nello spazio che vede tra i suoi protagonisti anche l’attore Brad Pitt, il nuovo grande amico del suo storico ex fidanzato Leonardo Di Caprio. La modella e l’attore si erano conosciuti durante un party in onore degli U2 nel 2005. Per anni hanno formato il duo perfetto: bellissimi, biondissimi e molto impegnati nella lotta per la pace tra Palestina e Israele. Nel 2011 però si sono lasciati, tra la delusione dei fan. Una fortuna per Bar Rafaeli che ha potuto conoscere l’amore della sua vita e il padre dei suoi figli.

La modella ha sempre dichiarato di amare le famiglie numerose, come la sua. “I miei genitori hanno avuto quattro figli e spero di ripetere le loro performance”, ha dichiarato in una vecchia intervista sulla rivista Hello. Specie se dovesse arrivare un’altra bambina, questa potrebbe non essere l’ultima gravidanza per la modella israeliana.

Buona Sera Venice

Un post condiviso da Bar Refaeli (@barrefaeli) in data: