Bill Cosby al processo per violenza sessuale non depone davanti al giudice

Bill Cosby è arrivato in tribunale accompagnato dalla moglie. L'attore è accusato da più di dodici donne di violenza sessuale e il processo durerà due settimane

Il processo contro l'attore Bill Cosby, accusato di violenza sessuale, dovrebbe durare circa due settimane mentre intanto l'ex papà dei "Robinson", è stato accompagnato all'udienza dalla moglie Camille Cosby.

Arrivato in tribunale a braccetto della moglie, si è rifiutato di deporre a sua discolpa dichiarandosi non colpevole. In una dichiarazione giurata letta in assenza della giuria, Cosby - come riporta il Corriere della Sera - ha detto al giudice che avrebbe rinunciato al diritto di testimoniare in propria difesa come consentito in un processo penale in cui per dimostrare la colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio spetta alla parte civile.

A testimoniare contro Bill Cosby ci sono dodici persone, tra cui una donna, Andrea Constand, che ha denunciato l'attore di essere stata drogata e violentata nel 2004. Cosby rischia fino a dieci anni di carcere mentre tante donne hanno denunciato gli abusi risalenti addirittura agli anni '70.

Commenti

Martinico

Mar, 13/06/2017 - 16:04

...si ma che tempismo nel far redigere la denuncia... Cos'è se lo erano scordato?