Boris Johnson festeggia la vittoria come una rockstar!

Dopo la vittoria schiacciante, Boris Johnson si è dedicato una serata di festeggiamenti in una festa piena di celebrità intervenute in suo onore

Dopo le estenuanti giornate di voto, Boris Johnson ha avuto modo di rilassarsi insieme alla fidanzata Carrie Symonds, durante una festa in suo onore per la storica vittoria elettorale. Ma non era solo ad “alzare i calici”, con lui celebrità del calibro di Mick Jagger, la principessa Beatrice, sua sorella Eugenia e il suo vecchio amico David Cameron.

Il 55enne primo ministro è arrivato a piedi insieme alla fidanzata nella residenza privata di Londra del magnate russo Evgeny Lebedev. Curiosamente indossava lo stesso vestito con cui ha pronunciato il discorso di vittoria a Downing Street. Alla spicciolata sono poi arrivati anche Sir Bob Geldof, David Hasselhoff e Jemima Goldsmith.

La festa del magnate russo era così piena di celebrità tanto da sembrare quasi una prima serata televisiva. Si è vista anche l’attrice Sadie Frost, la modella Lily Cole e la giornalista Rachel Johnson sorella del Primo Ministro che durante la serata ha conosciuto per la prima volta la fidanzata di suo fratello.

Come dicevamo, presente anche James Cameron arrivato con la moglie Samantha che si è caldamente congratulato con il suo “vecchio amico” per il risultato straordinario ottenuto alle urne. Nonostante la festa sia durata fino a tarda notte, nella mattinata Boris è apparso fresco mentre visitava la circoscrizione elettorale di Sedgefield, di Tony Blair, per ringraziare gli ex elettori laburisti che lo avevano aiutato ad ottenere una vittoria schiacciante.

Johnson ha parlato ad una piccola folla dentro un club di cricket dicendo che il partito conservatore ripagherà tutta la fiducia della gente del Nord Est. “Il nostro paese ha intrapreso un’avventura meravigliosa - ha continuato poi.- Recupereremo la nostra autostima nazionale, la fiducia in noi stessi e faremo le cose in modo diverso per migliorare il nostro Paese. Perchè noi possiamo”.

Ha anche riconosciuto un plauso a tutti gli elettori che solitamente avevano votato Laburista: “Voglio ringraziare tutti voi per la fiducia che avete riposto in noi nel Partito conservatore e in me, e so quanto sia stato difficile prendere questo tipo di decisione. Posso immaginare - ha aggiunto - che la matita di questa gente nell’urna abbia vacillato prima di decidere per noi perchè le loro abitudini di voto da generazioni erano diverse”.

La vittoria di Boris è stata talmente schiacciante che alcune aree di Londra come Bishop Auckland e Redcar, non avevano mai eletto un deputato Tory prima del risultato shock di giovedì sera.