La Carrà dopo il flop di Forte Forte Forte: "Perdono i miei nemici"

Dopo il flop di Forte Forte Forte la Carrà risponde a chi la critica: "Non ho mai avuto mal di video"

Raffaella Carrà torna a parlare di Forte Forte Forte. Anche se nessuno ne sentiva la mancanza. Il talent show di Rai Uno è finito la scorsa settimana (con due puntate di anticipo), guadagnandosi il podio di peggior programma del palinsesto di viale Mazzini. Ciò che più non ha convinto, è stato lo scellereto rapporto qualità-prezzo. Ovvero, costi elevatissimi (si parla di un milione di euro a puntata) per uno share mediocre.

Ed in esclusiva su TV Sorrisi e Canzoni, la Raffa nazionale ribatte alle critiche che hanno colpito il suo talent, stroncato già dopo la prima puntata: "Come ho detto in diretta, le critiche costruttive sono sempre benvenute, ma quando si passa agli insulti e alle offese fa male…. Per questo rispondo ai critici con una frase di Oscar Wilde: Bisogna sempre saper perdonare i propri nemici, niente li infastidisce di più".

Il caschetto più amato della tv, considera, quella di Forte Forte Forte, un'esperienza positiva. E alla domanda se tornando indietro cambierebbe qualcosa del programma risponde: "In un nuovo progetto ci sono sempre aggiustamenti da fare, di questo sono cosciente, né io né gli autori crediamo di avere la verità in tasca. Siamo come sempre autocritici, ma fiduciosi di aver fatto un buon prodotto." Colpa del pubblico, allora, che, forse, non ha capito nulla.

"Io potrei andare in pensione anche domani", era la frase che la Raffa aveva buttato lì, nell'ultima serata del talent. Diceva sul serio? "Non ho mai sofferto di mal di video e, se sono tornata dopo sei anni su Rai Uno, è perché ho creduto in un progetto modernissimo per questa rete e perché credo al ricambio generazionale". Sarà. Una cosa è certa: difficilmente tutta questa "modernità" si guadagnerà uno spazio in futuro nel palinsesto di viale Mazzini.

Commenti
Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 23/03/2015 - 19:34

NON TUTTE LE CIAMBELLE RIESCONO COL BUCO, NON BASTA UN NOPME PER FARE UN PROGRAMMA: SE è MOSCIO è MOSCIO, COMUNQUE LO CHIAMI

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 23/03/2015 - 19:37

BE' OGNI AUTUNNO LE FOGLIE CADONO...ANCHE QUELLE CHE ERANO VERDISSIME IN PRIMAVERA. LA CARRà MI è SIMPATICA...MA ORMAI è MEGLIO CHE SI RITIRI IN BELLEZZA, SOLO COSI' DIVENTERà UN MITO