Caterina Caselli racconta la malattia: "Pensavo che la mia vita fosse infinita"

In un’intervista al ‘Corriere della Sera’, il mitico “casco d’oro” della musica italiana rivela per la prima volta come ha vissuto il tumore contro cui ha lottato

Caterina Caselli racconta per la prima volta la malattia. In una lunga intervista concessa a Maria Luisa Agnese per 7, allegato del Corriere della Sera, il mitico “casco d’oro” della canzone italiana ripercorre la musica, la carriera e la vita privata, caratterizzata negli ultimi anni dal tumore contro cui ha lottato.

Ho attraversato – confessa la Caselli – un lungo periodo difficile. Ho vissuto il male in privato, in famiglia, sotto la parrucca. Poi mi sono abituata ai nuovi capelli che iniziavano a ricrescere. Fino a qualche anno fa pensavo che la mia vita fosse infinita. Questa esperienza mi ha fatto capire che non lo è. Il dolore non si delega: nessuno te lo può togliere”.

Caterina Caselli: “Ho avuto il cancro, ma sono tornata”

Classe 1946, Caterina Caselli ha avuto un percorso unico nella storia della musica italiana. “Da bambina – rivela la Caselli a 7vivevo nella musica, mia zia mi capì e mi aiutò”. Fu a soli 17 anni che si esibì su un palcoscenico importante, quello del Festival delle Voci Nuove di Castrocaro.

Dagli esordi nelle balere emiliane al successo con brani come Nessuno mi può giudicare (dopo che Celentano l’aveva scartata), Insieme a te non ci sto più e Sono bugiarda, la cantante ha percorso il periodo d’oro della nostra canzone, fino alla seconda vita da produttrice e talent scout, scopritrice di fenomeni pop come Andrea Bocelli, Negramaro, Malika Ayane (prossima giudice di X-Factor) e Raphael Gualazzi.

La Sugar, la casa di produzione che guida dalla metà degli anni ’70 e che ora ha come managing director il figlio Filippo, l’ha infine resa una delle discografiche più apprezzate ed importanti d’Italia. Ancora amatissima dal pubblico di ogni età, Caterina Caselli resta una signora della musica, della cultura e dell’industria dello spettacolo e ora è finalmente tornata, più forte che mai.