Rolex e sex toys. Cosa resta del Modena Park di Vasco Rossi

Sulla spianata del Modena Park ritrovamenti... curiosi: persino un Rolex

Erano in più di 200 mila al mega concerto di Vasco Rossi. Una folla immensa accorsa per il Modena Park del Blasco, che si è lasciata dietro una collezione variegata di oggetti dimenticati.

Sono le aziende chiamate a ripulire l'area - dice Il Messaggero - a fare un inventario di ciò che è rimasto dell'evento live che ha catalizzato l'attenzione del Paese. C'è un po' di tutto: 111 smartphone e 3 tablet, per esempio. Ma pure 1.200 mazzi di chiavi e 670 paia di occhiali.

Ci sono 120 confezioni di preservativi, che fanno bene il paio con i 60 reggiseni rimasti sul terreno e con 28 sex toys. Ma al Modena Park sono rimasti anche due materassini gonfiabili.

E poi soldi: circa 2 mila euro in contanti, 51 carte di credito. Un pigiama da uomo, 2 stampelle, 29 felpe. Che se non bastassero fanno il paio con 12 assorbenti per adulti incontinenti, 33 sacchi a pelo e una statuetta in legno di Padre Pio.

Molti di questi oggetti sono facilmente sostituibili, come i cappellini, le bandane e le polsiere rimaste al suolo, in numero totale che un numero preciso non è stato fornito. Diversa la questione per un Rolex Submariner in acciaio...

Nonostante tutto ciò, all'indomani del maxi-live a Modena poco rimane, poco di sgradevole almeno. In centro è tutto pulito, "con gli anziani in bici e le colazioni lente". Prova superata.

Commenti

cir

Lun, 03/07/2017 - 18:10

come pensavo . al concerto vanno solo gli andicappati.

manfredog

Lun, 03/07/2017 - 21:04

..che strano..nemmeno un grammo di 'robe', di nessun tipo; probabilmente le hanno sequestrate tutte fuori all'ingresso, oppure le hanno consumate tutte dentro..!! Complimenti alla mega organizzazione, decisamente dei grossi e grandi professionisti; il primo applauso va a loro. mg.