Corona: "Io e Asia? Ma quale contratto: guardate questi backstage"

Fabrizio Corona racconta la storia con Asia Argento in tv. E mostra i backstage hot per provare che non si trattava di un accordo

"Siamo due persone accompagnate dal dolore che vivono però il dolore in un modo assolutamente diverso". Fabrizio Corona parla così della sua (breve) storia con Asia Argento.

Ospite della trasmissione di Massimo Giletti, Non è l'Arena, l'ex re dei paparazzi ha raccontato la sua versione sulla relazione scoppiata qualche settimana dopo che l'attrice è finita nella bufera per le accuse di molestia nei confronti di Jimmy Bennett. "Io sfido chiunque ad essere sana dopo quello che le è successo", ha detto, "Ci accomuna l'ingiustizia. Però ovviamente io sono un uomo e lei è una donna. Ed è una donna molto fragile con un passato tormentato che l'ha devestata".

Corona ha poi smentito categoricamente che la relazione sia stata montata ad arte per soldi e fama: "La cosa grave sono le cosiddette fake news che vengono lanciate dai giornalisti", ha accusato, "Ma ti sembra che possa esserci un contratto tra me e l'Argento? Ma prima di scriverlo i giornalisti lo verifichino... È una roba vergognosa! Lì si parla di cose organizzate, di soldi... Poi è normale che per le cose che abbiamo fatto abbiamo preso dei soldi, ma lì c'è scritto che io le ho dato 100mila euro per fidanzarci per finta. Abbiamo avuto un rapporto intenso, di passione... Poi però siamo simili dal punto di vista umano e come sensibilità, ma veniamo da due mondi diversi".

E per dimostrarlo Corona fa mandare in onda due filmati che mostrano il backstage - decisamente hot - di un servizio fotografico per Chi in cui lui e Asia Argento si abbracciano, si toccano e si baciano. Foto che "non sono mai uscite perché dopo quel servizio sono successe due o tre cose che hanno fatto finire la storia e non aveva più senso farla uscire". "Se avessimo fatto un accordo sarebbero uscite le foto, avremmo finto per altre due settimane e poi avremmo annunciato la rottura", spiega l'ex fotografo dei vip, "Quello è un backstage, non è un film".

L'intervista - e la puntata - si è chiusa con un siparietto: Giletti ha chiesto a Corona come sia stato lasciato. "Penso sia una delle cose più belle che sia mai esistita sulla faccia della Terra", ha scherzato lui, "È una roba che ti fa capire la genialità di una persona. Saranno state le sette, le sei e mezza di sera. Lei mi manda un messaggio e mi dice: 'Addio'. Mi manda un video e mi dice: 'Ascolta a un minuto e mezzo'. È una canzone di uno che conosceranno i più grandi studiosi della musica italiana... Io di Ciampi conoscevo il Presidente...". Così Giletti manda in onda il pezzo in questione. Che, dopo alcune parole d'amore, si conclude (a un minuto e mezzo, appunto) con un "Ma vaff..."