La Parodi fa la gretina. Non compra la carne ​ma la mangia fuori

In una nuova intervista, l'ex conduttrice ha rivelato di aver cambiato stile di vita, seguendo l'esempio dei figli maggiorenni

Dopo essere stata estromessa dai palinsesti delle reti Rai, presentati lo scorso 9 luglio, Cristina Parodi è tornata a far parlare di sé, raccontandosi in un'intervista concessa al magazine Grazia. La giornalista e conduttrice televisiva, nata ad Alessandria e classe 1964, ha fatto sapere di aver cambiato stile di vita, seguendo l'esempio dei suoi figli maggiorenni. L'ex conduttrice di Domenica in ha dichiarato, in particolare, che non compra più carne, per non influire sullo spreco di risorse. Però, consuma carne quando è a cena fuori casa.

“Mi sono prefissata alcuni obiettivi – ha esordito Cristina Parodi, nella sua ultima intervista concessa a Grazia -. Non compro più carne, anche se la mangio occasionalmente, quando vado fuori a cena". La giornalista, all'età di 55 anni, ha maturato la decisione di dare una svolta al suo stile di vita, perché intenta ad aiutare l'ambiente e a difendere gli ecosistemi dal "global change". "Perché so quanta acqua serve per allevare gli animali -ha sottolineato l'intervistata-. Quando faccio la spesa, compro meno prodotti possibili con le confezioni in plastica e uso sacchetti di materiale riciclato. Nella mia città, Bergamo, mi sposto solo in bicicletta. E ho comprato il gasatore domestico per avere l’acqua frizzante in casa senza acquistare quella in bottiglia, che comporta uno spreco di risorse”.

La Parodi non ha nascosto che sta cercando di seguire alla lettera l'esempio dell'attivista svedese Greta Thunberg, per amore dei figli maggiorenni. Ma, al momento, la giornalista non ce la fa proprio a rinunciare del tutto a spostarsi in aereo. “Vorrei prendere meno aerei – ha infatti confidato Cristina alla nota fonte-. Ancora non ci riesco: ho sempre fretta, viaggio anche per lavoro, insomma, volare è di una comodità estrema. Spero che, in futuro, la tecnologia riesca a diminuire l’impatto ambientale di quei mezzi. I miei figli, invece, sono capaci di tornare dall’Inghilterra in treno”.

Cristina Parodi parla dei figli

A trasmetterle la voglia di cambiare le sue abitudini nella vita, sono stati i 3 figli che Cristina Parodi ha avuto da Giorgio Gori: Benedetta (23 anni, ndr), Alessandro (22 anni, ndr) e Angelica (18 anni, ndr). “Che i ragazzi fossero più attenti a proteggere la Terra, rispetto a noi adulti, me n’ero già accorta grazie ai miei figli– ha concluso nell'ntervista a Grazia, l'ex conduttrice di Domenica in-. Mi hanno insegnato a non comprare prodotti che vengono da molto lontano oppure che non sono di stagione perché, per trasportarli o conservarli a lungo, si sprecano grandi quantità di energia. Davanti alle manifestazioni a favore del clima, mi ha colpito anche vedere i ragazzi tornare numerosissimi nelle piazze, dopo alcuni decenni di distacco. Ci hanno fatto capire che ognuno di noi deve iniziare a impegnarsi nel suo piccolo”.

Segui già la pagina di gossip de Il giornale, su Facebook?

Commenti

baronemanfredri...

Lun, 02/12/2019 - 17:05

ALLORA BISOGNA DIRE ED EVIDENZIARE CHE LA SORELLINA CI ROMPE LE SCATOLE, PUR IL SOTTOSCRITTO NON LA VEDE MA PER DISGRAZIA COL TELECOMANDO LA VEDE PER POCHISSIMI SECONDI, FA RICETTE CON LA CARNE? DATTI UNA REGOLATA COME DOVREBBE DIRTI IL TUO CARO MARITINO CHE APRE LE BRACCIA AI CLANDESTINI.

Ritratto di computerinside

computerinside

Lun, 02/12/2019 - 17:10

Vegani e vegetariani andate contro la scienza medica! Parodi se fosse per me faresti la cameriera la badante ecc...senza offesa per le lavoratrici dei settori citati.

cgf

Lun, 02/12/2019 - 18:45

certa gente pur di seguire la moda… io ho fatto dall'inghilterra in Italia in treno, non son solo stato capace, l'ho fatto alla fine del mio anno sabbatico, avevo troppi kg ed il volo costava un tot con tutti quei kg [e non c'erano le low cost]. MAI PIÙ, per circa due anni non ho preso più un treno. Ma lo fanno per inquinare meno? stolti, su tratte così lunghe inquina molto di più a parità di passeggeri trasportati, provoca maggiore inquinamento anche se elettrico. Non accontentiamoci di controllare le origini solo della carne, risaliamo alle mucche, le quali con le loro scoregge sono state anche incolpate del buco dell'ozono, per accusarle di inquinare e consumare risorse, ma l'elettricità la fornisce il vento? certo, MA IN MISURA MOLTO RIDICOLA sul consumo totale.

prohalecites

Lun, 02/12/2019 - 19:04

dettaglio banale....ma perchè non beve semplicemente l'acqua del rubinetto senza aggiungere CO2????? il gasatore domestico e le bombolette sono eco-compatibili? boh, se hai tanti soldi come suppongo questa coppia puoi permetterti di tutto.

caren

Lun, 02/12/2019 - 20:04

Da sempre, le mode hanno stravolto le nostre abitudini e stili di vita, facendoci declamare a destra e a manca, quanto sia bello e utile quello che stiamo seguendo, anche se, fino a ieri eravamo del tutto contrari. Io dico che, bisogna essere sempre coerenti con noi stessi, e con quello che pensiamo e facciamo, altrimenti non possiamo definirci individui. Chiaro?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 02/12/2019 - 20:17

Poveretta...

gneo58

Mar, 03/12/2019 - 09:56

che ognuno viva la sua vita come vuole senza rompere le p...e al prossimo verbalmente e fisicamente. grazie.

Arnyarny

Mar, 03/12/2019 - 18:18

Ma va ai giardinetti stupida oca.

ROUTE66

Mar, 03/12/2019 - 18:28

CON UNA PICCOLISSIMA DIFFERENZA,SE MANGIO CARNE A CASA MIA MANGIAMO IN 3 O 4 CON GLI STESSI SOLDI CHE LEI SPENDE AL RISTORANTE. E GUARDATE CHE NON è INVIDIA MA SOLO UNA COSTATAZIONE,(non costata)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 03/12/2019 - 19:12

la coerenza di una nullità.

giovanni951

Gio, 05/12/2019 - 12:09

ha forse detto di essere diventata vegetariana o vegana? no...ha solo detto di aver ridotto il consumo di arne quindi dove é il problema? anch’io cerco non mangio piú carne tranne in poche occasioni ed una di questa é quando vado al ristorante. Dov’é il problema? Che é ció che dovrebbero fare tutti coloro che vanno in piazza contro i cambiamenti climatici.