"Le critiche? C'è molta infelicità": Barbara d'Urso è pronta al debutto serale

Nonostante il gravissimo incidente che l'ha vista salva "per miracolo", Barbara d'Urso è pronta a tornare al timone di Live - Non è la d'Urso e ad affrontare le critiche guardando sempre il lato positivo

Nemmeno il gravissimo incidente che l'ha vista coinvolta qualche giorno fa e che la costringe a portare il collarino ha fermato Barbara d'Urso. La colonna portante di Canale5 è tornata in onda in questi giorni con il suo Pomeriggio5 e si appresta a debuttare con la nuova stagione di Live – Non è la d'Urso, in onda da domenica 15 settembre. Intervistata dal Corriere della Sera, Wonder Woman (è così che si è vestita per il promo del programma serale) d'Urso ha raccontato questo particolare debutto di stagione, che finora la vede vincitrice, e ha detto la sua sugli odiatori seriali.

C'è un tasso di infelicità molto alto”, ha detto Barbara d'Urso a proposito delle critiche, spesso violente e pretestuose, rivolte a lei e ai suoi programmi. “Hanno anche detto che in realtà porto il collarino perché ho fatto un lifting al collo: mi aspetto di tutto. Gli odiatori sono un fenomeno che non risparmia nessuno. Ma preferisco pensare e ringraziare la gente che mi ama e che mi segue da anni”, continua Barbara che da sempre dichiara di non curarsi delle critiche, che ha imparato a farsi scivolare sopra. Le polemiche sul collarino sono frequenti sotto il suo profilo, molti non credono che la conduttrice abbia davvero subito un incidente, ma è lei stessa a raccontare i fatti: “Mi è caduta una lastra di cristallo tra l’orecchio e la mandibola, potevo morirci. Guardo il bello: sono viva e felicissima.

Nell'intervista c'è spazio anche per parlare della concorrenza. Barbara d'Urso ha smorzato così le polemiche con Mara Venier, che hanno acceso la scorsa stagione televisiva: “Io e Mara non abbiamo mai litigato, siamo due donne mature e intelligenti e quello che è uscito è tutto montato ad arte” e ha commentato i nuovi competitor del pomeriggio: “Sono due grandissimi professionisti, la sfida quest’anno per me è molto ma molto più complicata.” La d'Urso è la grande protagonista del palinsesto anche in questa stagione con ben tre programmi, a cui si aggiungerà il quarto in primavera. Da oltre 40 anni fa questo lavoro e rivendica l'impegno speso per arrivare a questo livello, guardando anche al futuro delle nuove leve: “Ci è voluto carattere, quello che ho me lo sono dovuto conquistare e oggi spero che tante giovani colleghe crescano e trovino il loro spazio. Io sono per fare in modo che in molte riescano ad emergere.