E ora il principe Carlo taglia i viveri a Harry

Se la regina non ha preso bene la decisione di Harry di lasciare la Famiglia Reale, nemmeno Carlo pare sia felice: il principe avrebbe deciso di chiudere i rubinetti per il secondogenito, privandolo di 2,7 milioni di euro all'anno

È in atto una vera e propria rivoluzione all'interno della Famiglia Reale inglese e dietro tutto questo sembra esserci la regia occulta di Meghan Markle. La comunicazione della rinuncia allo status di senior da parte dei duchi del Sussex è stato un fulmine a ciel sereno per la monarchia e adesso i massimi esperti della Corona sono in fibrillazione per prevedere i nuovi scenari.

È stata ribattezzata Megxit e potrebbe portare a una fortissima destabilizzazione degli equilibri, così come accadde nel 1936, quando a uscire dalla Famiglia Reale inglese fu Edoardo VIII, che addirittura abdicò per sposare l'americana Wallis Simpson. Messo alle spalle il terribile 2019, macchiato dallo scandalo Epstein nel quale è coinvolto anche il principe Andrea, Elisabetta II ha aperto il 2020 con una nuova bufera da affrontare per il suo regno. Gli esperti e i sudditi sembrano essere particolarmente interessati agli aspetti economici del processo di uscita definitiva da parte di Harry e Meghan, che hanno dichiarato di voler essere economicamente autosufficienti d'ora in poi.

Il principe Carlo ha già minacciato la coppia di voler tagliare qualunque benefit se i due decideranno di non prendere più parte agli impegni pubblici della monarchia. In cosa consistono gli introiti di Harry da parte del padre? Ogni anno il duca del Sussex intasca poco più di 2,7 milioni di euro dal ducato di Cornovaglia. Una cifra elevata che sarebbe necessaria a coprire circa il 95% delle spese d'ufficio della sua famiglia. Tutte le spese di viaggio, per gli spostamenti e per la sicurezza di Harry e Meghan vengono attualmente supportate dagli introiti del ducato gestito dal padre del principe.

Potrebbe sembrare una grossa perdita per i duchi del Sussex ma in realtà non sarebbe così. Harry ha un patrimonio ingente, al quale si somma quello elevato di sua moglie Meghan. Stando ad alcune fonti inglesi, gran parte del patrimonio personale di Harry deriva dall'eredità di sua madre Diana, che alla morte ha lasciato circa 23 milioni di euro. A questa, si somma anche l'eredità della Regina Madre, che degli 82 milioni di euro di un fondo fiduciario ne ha destinato 8 al secondo figlio di Carlo e Diana. C'è, poi, il tesoretto che Harry ha messo da parte durante gli anni spesi nell'esercito, che ammonterebbe a poco più di mezzo milione di sterline. Meghan Markle, invece, grazie al lavoro come attrice e al blog, è riuscita a mettere da parte circa 5 milioni di euro.

Con un patrimonio simile, chiunque altro che non sia un principe potrebbe vivere di rendita per i prossimi decenni ma Meghan e Harry hanno il potenziale per incrementare ulteriormente la loro ricchezza. La scorsa estate hanno registrato il marchio Sussex Royal per promuovere le attività di beneficienza ma con l'uscita dalla Famiglia Reale potrebbe essere utilizzato anche a scopi di lucro. Secondo alcuni esimi economisti, se sfruttato correttamente ha un valore potenziale di quasi 600 milioni di euro. Secondo alcuni, Harry e Meghan potrebbero diventare i nuovi Kardashian e tuffarsi nel business della moda o della cosmesi. Intanto, dopo solo tre giorni a Londra, Meghan Markle è tornata in Canada da Archie, che non ha mai fatto ritorno nel Regno Unito, mentre Harry è rimasto a corte per definire i dettagli della sua uscita dalla Famiglia Reale.