Ecco la serie tv "Brussel", la "House of Cards" dell'Unione europea

Racconta gli intrighi di palazzo e i giochi di potere in quel di Bruxelles, capitale de facto dell'Ue

Se nel giorno dell'insediamento ufficiale del nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, Netflix ha annunciato che il 30 maggio sarà presentata in anteprima la quinta stagione di "House of Cards", ancora con Kevin Spacey nei panni di Frank Underwood e Robin Wright in quelli della moglie Claire, a far discutere è l'arrivo negli schermi della tv olandese di una nuova serie, "Brussel".

Cosa ha di particolare "Brussel" e cosa c'entra con la serie che racconta lo sporco della politica a stelle e strisce? È stata definita la versione europea proprio di "House of Cards", perché racconta gli intrighi di palazzo e i giochi di potere in quel di Bruxelles, capitale de facto dell'Unione europea, vista la presenza delle sedi delle più importanti istituzioni europee.

La serie televisiva è prodotta da Endemol Shine ed è trasmessa da Kpn. Venerdì scorso è andata in onda la prima delle dieci puntate, dirette dal regista belga Arno Dierickx.

È interpretata da attori provenienti da cinque diversi Paesi, tutti per lo più sconosciuti sulla scena internazionale, che vestono i panni degli oltre 126 personaggi della trama.

Commenti

i-taglianibravagente

Lun, 23/01/2017 - 15:51

questa pagliacciata effettivamente mancava