Ecco gli ultimi Pink Floyd (con lo show di Venezia)

Il 29 novembre 2019 Pink Floyd Records pubblicherà Pink Floyd The Later Years, un cofanetto 16 CD (5 cd, 6 Blu Ray, 5 dvd) che raccoglie il materiale creato da David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright dal 1987 in poi. Quel periodo generò un record di vendite di più di 40 milioni in tutto il mondo ed includeva i tre album in studio: A Momentary Lapse of Reason, The Division Bell e The Endless River come anche i due album live: Delicate Sound of Thunder e Pulse. Con una produzione aggiuntiva di David Gilmour ed Andy Jackson, più di 13 ore di audio e materiale audiovisivo inedito, inclusi gli ambiti concerti di Venezia nel 1989 e Knebworth nel 1990, Pink Floyd The Later Years è un must per i fan. Il cofanetto multimediale, che rappresenta una summa definitiva della fined ei Pink Floyd, inizia con A Momentary Lapse of Reason, l'album che confermò la band tra le più grandi di sempre non solo per la capacità di vendere dischi e di attrarre spettatori ai concerti ma anche di definire mode e tendenze musicali che ancora oggi non accennano a tramontare. L'album, presentato per la prima volta in 5.1, è stato remixato ed aggiornato da David Gilmour ed Andy Jackson. Rielaborando alcune parti di tastiera di Richard Wright e registrando nuove tracce di batteria con Nick Mason, i produttori David Gilmour e Bob Ezrin hanno restaurato il bilancio creativo tra i tre membri dei Pink Floyd. Il successo del gruppo fondato nella seconda metà degli anni Sessanta da Syd Barrett dipende anche dall'aura di leggenda che ha sempre avvolto la band. E dai suoi concerti all'avanguardia sia negli effetti speciali che nella stessa costruzione scenografica. Per questo il cofanetto è «goloso» anche perché raccoglie il contestatissimo (dagli ambientalisti e da una parte della politica) concerto di Venezia, considerato uno dei punti più alti raggiunti dalla band dal vivo.