Eva Mendez e il suo rapporto con la maternità. "Non volevo essere mamma, poi ho incontrato Ryan Gosling e …"

Eva Mendez, la moglie di Ryan Gosling, rivela alcuni dettagli inediti in merito al rapporto il bello e dannato di Hollywood

È sempre stata una donna molto riservata. Eva Mendez non è mai scesa nei dettagli in merito alla sua vita privata e nel rapporto che ha con il marito (e attore anche lui) Ryan Gosling. Come ha riportato Grazia, la Mendez recentemente a "The Talk", ha raccontato dettagli sulla sua storia d’amore con il celebre attore, e ha ammesso che Ryan Gosling le ha cambiato la vita più di quanto si sarebbe aspettata.

"Non sono mai stata una di quelle donne che desideravano diventare mamma. Quando ho incontrato Ryan Gosling tutto è cambiato", rivela Eva Mendez. "Mi sono innamorata di lui in un modo che io stessa non credevo possibile. Ho subito pensato che fosse la persona adatta a me, la mia anima gemella", continua. I due sono una delle coppie più ambite di Hollywood e condividono un matrimonio felice e due splendide bambine. "Mi ripetevo spesso che non volevo figli. Invece ora li voglio ed è una grande vittoria, un cambiamento inaspettato".

Essere genitori non è facile, ma Eva Mendez afferma che l’importante è far conoscere ai figli le proprie origini. "Tutto è complicato quando ci sono dei bambini da crescere e da educare. Trasmettere loro la mia eredità, un ‘eredità latina, è un passo fondamentale", continua durante l’intervista. "Sono cubana e con Ryan sto cercando di insegnare alle mie bambine lo spagnolo. E lo ammetto: è più difficile di quanto pensassi. Mischiano le frasi, fanno dei lunghi discorsi. È una lingua difficile e odoro quando le mie figlie cercano di seguire gli insegnamenti", conclude.