Eva Robin's: "Potrei sposarmi con una donna"

Ospite di Vieni Da Me, Eva Robin's rivela di aver preso in seria considerazione il matrimonio: "Sono lì lì per sposarmi. Purtroppo non è un uomo"

Ospite di Caterina Balivo nel salotto di Vieni Da Me, Eva Robin's - nome d'arte di Roberto Maurizio Coatti - ha parlato della sua vita e ha svelato che ultimamente ha preso in seria considerazione l'idea del matrimonio.

Ad una domanda della conduttrice sulle nozze, Eva Robin's ammette candidamente: "Sono lì lì per sposarmi. Purtroppo... non è un uomo". "Io ho sempre avuto un'inclinazione, una predisposizione verso la natura femminile, non tanto carnale, è proprio di affinità", prova a spiegare l'attrice.

Caterina Balivo allora pone la domanda con precisione: "Sei innamorata di una donna?". "Non sono innamorata, ci vogliamo molto ma molto bene da 25 anni. A questo punto chissà...", replica Eva Robin's. L'attrice, però, non concede ulteriori dettagli su questa misteriosa donna e preferisce non farne il nome: "Meglio di no, a Bologna è abbastanza conosciuta; per il momento vorrei proteggerla, poi vediamo".

Durante l'intervista, Eva ha raccontato con precisione quando ha compreso la sua sessualità: "L'ho capito da adolescente. Ebbi la fortuna di avere un vicino infermiere, che gestiva il reparto degli ormoni in ospedale: a 14 anni mi facevo iniettare questi ormoni per bloccare la crescita maschile". "Mia mamma non sapeva nulla, lei è l’uomo che non sono stata io: è stata tosta", aggiunge la Robin's, mettendo in evidenza tutto l'apprezzamento per la madre.

Più complesso il rapporto della donna con suo padre: "Mio padre era birichino, non gli bastava mai una sola donna, ho conosciuto alcune sue donne". Ma soprattutto: "Nonostante fossi diventata Eva, ha continuato a chiamarmi Roberto". "Non se ne è mai fatto una ragione", conclude amareggiata Eva Robin's.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?