Fazio, aperte le trattative per stare in Rai

Intanto ieri è stato avvistato nei corridoi di viale Mazzini. Segno che i sogni, o le minacce, di fuga del conduttore dalla Rai stanno scemando. Insomma Fabio Fazio sta tornando sui suoi passi e decidendo di rimanere nell'azienda dove lavora da 33 anni. Pare, infatti, che il conduttore abbia incontrato i vertici di viale Mazzini per decidere delle sue sorti a partire da settembre e discutere anche i termini economici del nuovo contratto. I tempi sono stretti: la settimana prossima i palinsesti saranno presentati agli investitori. Le voci più insistenti dicono che l'intenzione è di traslocare Che tempo che fa, la creatura storica di Fazio, da Raitre alla domenica sera su Raiuno. In più allo studio ci sarebbe una seconda serata innovativa. Ipotesi, queste, che devono trovare conferma: potrebbero esserci sorprese dopo il cambio di gestione in Rai con le dimissioni di Antonio Campo dall'Orto (che aveva lavorato su queste idee) e l'arrivo del nuovo dg Mario Orfeo. La trattativa non è semplice: il presentatore negli ultimi mesi si era duramente lamentato di non sentirsi trattato in maniera adeguata rispetto al valore che dà all'azienda. La questione riguardava il tetto agli stipendi per gli artisti stabilito dalla legge a 240.000 euro come per gli altri dipendenti Rai. Poi, per impedire la fuga degli artisti, si è stilato un regolamento interno che prevede la possibilità di sforare il tetto, ma nel contempo di abbassare tutti i cachet del 10-20 cento. In sostanza Fazio dovrebbe passare da un milione e 800mila euro all'anno a un milione e mezzo. Bisognerà vedere se questa per lui è una cifra da «campione».

Commenti

mezzalunapiena

Mer, 21/06/2017 - 09:18

sicuramente la maggioranza degli italiani avrebbero aperto porte e finestre non le trattative considerando che la rai paga con i nostri soldi

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 21/06/2017 - 10:35

la cotrattazione è a pacchetto chiuso e comprende anche la littizzecca ? chi sta portando avanti la trattativa ,raiola o il pd ?(due soggetti che usano lo stesso sistema molto collaudato)

Ritratto di fioellino

fioellino

Mer, 21/06/2017 - 10:47

La Rai tiene i canali aperti solo per far lavorare i sinistri a suon di milioni. Ora anche il primo canale è stato invaso. Non c'è limite alla spuderatezza. Vergogna infinita.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 21/06/2017 - 11:33

Speriamo la faccenda si chiuda (a suon di bigliettoni verdi e sonanti) nel piu breve tempo possibile cosi non vedremo piu la faccia di questo ipocrita sinistrato con i suoi falsi problemi.

Trinky

Mer, 21/06/2017 - 11:40

Strano che tra tutti i personaggi che bazzicano nelle 3 reti Rai non ce ne sia uno che non abbia la tessera del PD in tasca.......

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 21/06/2017 - 11:56

Spero gli arrivi un'offerta dalla TV nord coreana in un programma con supervisione di Kim Jong-un .

Fjr

Mer, 21/06/2017 - 12:30

Ma si levasse , lui e quell'altra che si sdraia sulla scrivania,donnarumma docet

hellas

Mer, 21/06/2017 - 13:56

Posto che la Rai non è riformabile, e che chi ci lavora ha tessera ben precisa, e che spazio per voci fuori dal coro neanche a parlarne, unico sistema per fare chiudere il baraccone sarebbe non pagare il canone: quindi "scorporare " dalla bolletta Enel la quota Rai. Ma bisognerebbe fosse una sollevazione di massa, cosa che in un paese di fifoni come il nostro non vedo purtroppo fattibile.....è così i vario Fazio continueranno a mangiare alla greppia pubblica....

MOSTARDELLIS

Mer, 21/06/2017 - 14:38

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Massimo Bocci

Mer, 21/06/2017 - 17:55

Una congrega tra....MISERABILI,PROFITTATORI del popolo Italiano,LADRI!!!!!!

titina

Mer, 21/06/2017 - 18:04

Tutti coloro che pagano il canone dovrebbero stabilire lo stipendio di chi lavora in rai. Si potrebbe votare online.Io voterei: 20000 euro l'anno, prendere o lasciare

giovanni951

Mer, 21/06/2017 - 21:59

ma che vada via....e si porti la littizzetto

cgf

Mer, 21/06/2017 - 22:27

la realtà è che neanche la 7 ti prenderebbe per molti soldi, il migliore affare è sempre quello di comprare gli uomini per quello che sono e rivenderli per quello che credono di valere.

Duka

Gio, 22/06/2017 - 07:10

La verità? Il PCI non può permettersi di perdere uno SPOTTISTA H 24-

il sorpasso

Gio, 22/06/2017 - 07:43

Ma non doveva lasciare la RAI? Personalmente quando lo vedo in tv mi viene sempre da vomitare. L'avete notato: se non ha il foglietto sotto mano non spiccica una parola e lo pagano per buono!!!