Il figlio di Sabrina Paravicini in ospedale vestito da clown: "Difficile vedere la propria mamma sofferente"

Sabrina Paravicini racconta la sua giornata in ospedale con il figlio Nino, che si è travestito da clown per risollevare il morale alla madre dopo l'operazione per rimuovere il cancro al seno

Il 5 settembre scorso, l’attrice Sabrina Paravicini è stata sottoposta ad un intervento utile per combattere il cancro al seno contro il quale sta lottando. Accanto a lei il figlio Nino che si è presentato in ospedale vestito da clown per risollevare il morale alla madre.

La Paravicini, che aveva raccontato le paure e la sofferenza che la stanno accompagnando durante questa battaglia contro il tumore, aveva fatto una promessa al figlio poco prima di entrare in sala operatoria. “Ciao mamma, spero che resterai viva'. Mi hai salutato così davanti all’ingresso dell’ospedale – scriveva qualche giorno fa l’attrice sui social - . E io ti ho sorriso dicendoti che sarei rimasta viva. Ti ho detto: ‘Non eravamo d’accordo che sarei morta a 105 anni?' ‘Lo so mamma ma io ho paura'. La verità è che avevo paura anche io, ho nascosto un foglio in casa con scritte delle cose. Indicazioni per Nino se fosse successo qualcosa”.

La promessa è stata mantenuta. L’intervento di Sabrina Paravicini è andato bene e, qualche ora fa, il figlio Nino le ha voluto sollevare il morale travestendosi da pagliaccio. “AMORE. Non è facile per un figlio vedere la propria mamma sofferente e immobile in un letto di ospedale e per di più con la testa poco più che rasata, il viso pallido e gli occhi gonfi – ha detto Sabrina su Intagram allegando una foto del giovane Nino - . Ma il mio amore è venuto a trovarmi in ospedale e mi ha fatto clown terapia. “Mamma sai cosa dice una goccia di sangue?” “Cosa amore?” “Oggi non sono in vena!” Le mie compagne di stanza si sono già innamorate!”. “Fin qui, tutto bene”, ha concluso l’attrice a conferma che i giorni seguenti l’intervento stanno andando nel migliore dei modi.