Fioretta Mari: "A 18 anni un prete ha tentato di violentarmi"

Ospite di Storie Italiane, l'attrice Fioretta Mari ha rivelato di aver subito una molestia da un prete importante quando aveva 18 anni: "Ho denunciato ma è stato insabbiato tutto"

Ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane, l'attrice Fioretta Mari ha rivelato di aver subito un tentativo di molestie da parte di un noto prelato quando aveva 18 anni: "Ho denunciato ma è stato insabbiato tutto".

"Non è una cosa che mi fa piacere ricordare", esordisce la donna, nota al grande pubblico per essere stata insegnante di recitazione in diverse edizioni di Amici di Maria De Filippi. Rivolgendosi a Eleonora Daniele, Fioretta Mari rivela: "Era un prete importante - non ti dico neanche la città - conosciuto, amico di tutti i pezzi grossi, sindaci, prefetti. Io allora avevo 18 anni, non ero ancora maggiorenne perché si diventava maggiorenni a 21 anni".

L'attrice specifica che il sacerdote in questione era un amico di famiglia e una persona meravigliosa, almeno all'apparenza: "Io cantavo in chiesa, non si era mai comportato male. Quel giorno io sono andata da lui a parlare dell'Ave Maria che avrei dovuto cantare e mi è saltato addosso". A questo punto Fioretta Mari coglie l'occasione per dare un consiglio a chi dovesse trovarsi in una situazione simile: "Non urlate, non fate niente, ridete, prendeteli in giro!".

"Molte ragazze non sanno come comportarsi, subiscono perché credono di aver sbagliato loro. Io ho riso, l'ho preso in giro", aggiunge l'attrice, provando a spiegare quella che - nella sua visione - è la migliore strategia per annientare l'aggressore. Fioretta Mari afferma che, per colpa di questo terribile episodio, ha perso la fede per un periodo: "Un altro santo me l'ha fatta riprendere, un missionario stupendo, perché ci sono anche i missionari meravigliosi".

L'attrice ribadisce che il prete aggressore le ha rovinato la vita: "Mi ha fatto prendere lo schifo di quasi tutti i preti. Non è giusto che per colpa di un demonio tu debba demonizzare tutti". Fioretta Mari chiarisce di aver provato a denunciare il sacerdote e che proprio per questo non può fare nomi: "È stato denunciato ma è stato insabbiato tutto. La denuncia non è neanche arrivata alla magistratura". L'attrice teatrale spiega di non essere stata presa sul serio dall'avvocato, forse per paura; inoltre, in tanti, hanno minimizzato l'accaduto e hanno "accusato" la stessa Fioretta di aver provocato il prelato.

Proprio in seguito a questa sua brutta esperienza, la Mari si sente in dovere di proteggere le sue allieve: "Alla prima parolaccia che senti, scappa!, dopo viene lo schiaffo". Gli ospiti in studio evidenziano l'importanza di denunciare le molestie, stigmatizzando l'atteggiamento di chi non prese in considerazione il grido di dolore delle giovane Fioretta Mari e non portò a compimento il suo tentativo di rivolgersi alla giustizia.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?

Commenti

nordcorea

Gio, 28/11/2019 - 18:33

pezzi di mxxxa....dov'é finito il mio messaggio???...Brutti ricchioni!!!...

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Gio, 28/11/2019 - 19:30

Sta tranquilla che oggi non ti capita più.

Sabino GALLO

Ven, 29/11/2019 - 15:01

PerBacco !! Terribile ! Tuttavia, la vita è stata molto generosa con Lei! Dopo tanti anni conserva ancora tanta "verve", bella presenza ,tanta memoria ed un futuro imprevedibile, ma non privo di gioie! Non si possono escludere altre avventure amorose, forse molto piacevoli e meno scioccanti! Ma non deve perdere il sorriso ! Il sorriso è la qualità più bella di una donna ! Tutto il resto è accessorio, pur sempre...gradevole!

FD06

Ven, 29/11/2019 - 21:09

Peccato poteva dirlo prima ..... L’atto e’ prescritto resta solo lo scoop !!’n

baronemanfredri...

Gio, 05/12/2019 - 12:06

MA BASTA ORMAI QUESTA MODA DEVE FINIRE, TUTTI ORA SI ALZANO UNA MATTINA, VERO O NON VERO, DICENDO UN PRETE HA TENTATO DI VIOLENTARMI, UN AMICO DI MIO PADRE HA TENTATO DI VIOLENTARMI, PERFINO QUELL'IDIOTA RICCHISSIMO DI IDIOZIA, OLTRE DI SOLDI E RICCHEZZE, IL PIU' RICCO D'ITALIA, HA DETTO DI ESSERE STATO O VIOLENTATO, O TENTATO DI VIOLENZA. MA BASTA PRIMA DI DIRE QUESTO ANDATE IN PROCURA, CON PROVE, IN MODO SILENZIOSO DENUNZIATE E POI ASPETTATE LE CONDANNE. FORSE TRA MILLE E MIILLE, FORSE C'E' UNA VERITA'?