Gabriele Muccino risponde alle pesanti accuse della ex moglie: "Tutto falso"

Elena Majoni aveva confessato di essere stata picchiata dall'ex marito Gabriele Muccino. Ora il regista dà la sua versione dei fatti e querela "tutti i responsabili" della diffamazione

Gabriele Muccino replica per la prima volta alle pesanti accuse della sua ex moglie Elena Majoni e tramite i suoi avvocati ha annunciato di querelare "tutti i responsabili".

La nota dei legali del regista è una replica alla accuse pubbliche che l'ex moglie gli ha rivolto contro, prima in una serie di interviste scritte, poi in televisione. Elena, infatti, ha confessato di essere stata picchiata più e più volte da Gabriele Muccino nel corso del loro matrimonio. La Majoni ha parlato di schiaffi che le hanno rotto il timpano, di spintoni e percosse di ogni genere.

Ora, a parlare è Gabriele Muccino che tramite una nota dei suoi legali esprime le sue volontà. "Il Signor Gabriele Muccino - si legge - è stato negli ultimi 12 mesi bersaglio di una gravissima campagna diffamatoria, con la quale è stato offeso il suo onore e la sua reputazione personale e professionale a mezzo di affermazioni false e prive di fondamento. Considerata prevalente la necessità di preservare la vita privata dei figli, tutti minorenni, nonché della figura materna della sua ex consorte, il signor Gabriele Muccino ha preferito, fino ad oggi, non replicare pubblicamente a quanto diffuso sul suo conto, seppur gravemente falso, distorto e mistificato. Si comunica inoltre che sono stati querelati tutti i responsabili".