Giorgio Faletti: una serie TV dal suo "Io uccido"

Giorgio Faletti rivivrà in una serie televisiva: Aurelio De Laurentiis produrrà "Io uccido", tratto dall'omonimo romanzo, in 12 episodi e destinato in primis agli USA

Un bestseller da 4 milioni di copie vendute, l'esordio letterario che ha cambiato in Italia il modo di vedere Giorgio Faletti, non più solo un attore ma anche un pregevole scrittore capace di dare emozioni e brividi lungo la schiena. Si tratta del romanzo "Io uccido" che ora diventerà una serie televisiva statunitense prodotta da Filmauro di Aurelio De Laurentiis.

"Io uccido" diventerà quindi un telefilm da 12 episodi, pensato anche con un cliffhanger in modo da invitare il pubblico alla visione di una seconda stagione. La sceneggiatura è stata affidata a Anthony Cipriano, uno dei tre creatori della serie "Bates Motel", anch'essa tratta da un libro bestseller molto celebre, "Psycho" di Robert Bloch.

"Negli ultimi 15 anni - ha commentato De Laurentiis - mi sono dedicato in gran parte al calcio e alla produzione di film diretti al mercato italiano"; l'ultima volta in cui il produttore si è cimentato con il mercato internazionale è stata infatti nel 2004 . Dalla sua parte c'è che "Io uccido" potrebbe non essere semplicemente una sfida, ma un successo assicurato: le produzioni che spaziano attraverso le nazioni, coinvolgendo gli USA, sono spesso premiate dal pubblico. La storia del libro è inoltre significativa e ricca di colpi di scena: è considerata il capolavoro di Faletti.