Jennifer Lawrence: arrestato l'hacker che rubò le foto della diva di Hunger Games

Si conclude il processo contro gli hacker che nel 2014 rubarono foto di Jennifer Lawrence e altre star del cinema

Si chiama George Garofalo l’hacker che nel 2014 rubò e diffuse le foto di Jennifer Lawrence e di altre 240 persone, tra star del cinema e persone poco conosciute. Ora come riporta il The Guardian, la mente che ha organizzato la violazione e altre tre persone che hanno collaborato al furto sono state condannate.

Tutto è accaduto il 29 agosto. L’hacker è stato condannato a 8 mesi di carcere più tre di libertà vigilata. Garofalo aveva scosso il mondo dello showbiz divulgando foto osè di Jennifer Lawrence, Kate Upton, Kristen Dunst e altri 240 profili. Era riuscito ad introdursi negli account iCloud delle vittime, spacciandosi come un membro del personale Apple addetto al personale della sicurezza, ottenendo così username e password. La vicenda che è poi balzata agli onor di cronaca, fu una vera e propria violenza, un crimine sessuale come aveva rivelato Jennifer Lawrance in un intervista che rilasciò al settimanale Vanity Fair.

“La violazione del signor Garofalo è stata molto grave” dice il pubblico ministero alla lettura della sentenza, “si è introdotto illegalmente nell’account della vittime, ha invaso la loro privacy e rubato informazioni personali. Non si è limitato a farlo in una sola occasione, ma ben 240 volte”. La condanna maggiore è stata rivolta proprio a George Garofalo dato che, secondo le indagini, avrebbe speculato sulle foto di Jennifer Lawrence e di altri donne dello spettacolo. Gli altri tre coinvolti nella vicenda, sono stati condannati tra i 9 e i 18 mesi di libertà condizionata. La vicenda pare essere finita qui, almeno fino al prossimo hackeraggio.