"Joker" urta i pompieri e va subito in caserma

Ha sbagliato le valutazioni di una manovra e ha colpito un mezzo dei vigili del fuoco in sosta: Joaquin Phoenix si è immediatamente recato dal personale per ammettere le sue colpe e per assumersi la responsabilità

Nemmeno i divi di Hollywood sono immuni agli errori alla guida e ne sa qualcosa Joaquin Phoenix, in questi giorni nelle sale con il film Joker. L'attore è stato involontariamente protagonista e artefice di un piccolo incidente che ha coinvolto un furgoncino dei Vigili del Fuoco a West Hollywood.

Stando a quanto riportato dai testimoni e dalle forze dell'ordine, Phoenix stava effettuando una svolta a destra in un parcheggio quando la sua Tesla ha urtato, senza violenza, il mezzo dei vigili del fuoco che si trovava in sosta e senza personale a bordo. Joaquin Phoenix a quel punto ha compiuto il suo dovere di cittadino modello e, invece di far finta di nulla, ha parcheggiato e si è messo alla ricerca dei vigili del fuoco. Una volta trovati, ha riferito loro quanto accaduto, ossia che nell'effettuare la manovra avrebbe fatto un errore di valutazione, prendendo la curva troppo stretta.

Come da prassi, è stata chiamata la polizia di contea per effettuare i rilievi e sono stati scambiati i dati delle parti coinvolte, soprattutto perché il mezzo danneggiato è un veicolo pubblico, perché appartenente alla contea di Los Angeles. Ad aver avuto i danni peggiori è stata proprio la vettura di Joaquin Phoenix, che ha lesionato il pannello anteriore della sua auto di lusso. Solamente qualche graffio al paraurti, invece, per il mezzo dei Vigili del Fuoco. Chi era lì ha raccontato che l'attore si sia immediatamente assunto la responsabilità di quanto accaduto e si sia dimostrato molto cordiale, tanto che la polizia, riconoscendone la buona fede, non lo avrebbe nemmeno multato.

Il successo del suo Joker ha probabilmente distratto Joaquin Phoenix, la cui straordinaria interpretazione ha già mandato in visibilio milioni di persone in tutto il mondo. Non è un segreto che l'attore sia già in corsa per ritirare il premio Oscar come miglior attore alla prossima edizione, così come anche il film potrebbe fare incetta di nomination e, chissà, anche di statuette.