Kate Middleton e la terapia di "coppia" insieme al fratello James

Un legame da far invidia quello fra James e Kate Middleton, dato che la duchessa per cercare di aiutare il fratello nella sua lotta contro la depressione, più volte non ha partecipato a eventi di corte

È sulla bocca di tutti il lungo percorso di James Middleton contro la depressione. Ora il fratello di Kate Middleton ha voltato pagina e ha dimenticato i momenti bui. Nel 2020 è previsto il matrimonio con Alizee Thevenet e pare che tutto sia tornato alla normalità. Di recente il Daily Mail ha rivelato una particolare sulla vicenda, affermando che la stessa duchessa di Cambridge ha partecipato a diverse sedute dallo psicologo per aiutare il fratello a uscire dal tunnel della depressione.

Una novità che lascia tutti a bocca aperta ma che fa intuire quanto i due fratelli siano legati da un forte sentimento. "Lei mi è stata vicina nei momenti più complicati – afferma il fratello della Middleton-. Non riuscivo a leggere, non riuscivo a guardare un film, non ero più il padrone della mia vita. Per fortuna c’era Kate". Secondo le ultime indiscrezioni, la duchessa più volte avrebbe declinato a partecipare a eventi istituzionali per correre dal fratello, lasciando marito e figli a palazzo per supportare James durante i momenti più complicati. "La sua vicinanza per me è stata molto importante – continua -. Mi ha aiuto a capire cosa stessi attraversando e come mettere in ordine tutte le cose. Sono contento di aver attraversato quel periodo insieme a mia sorella".

E per James è davvero iniziato un nuovo periodo, è come se fosse tornato a vivere. "Ho sofferto molto anche perché da tutti sono stato etichettato solo come il fratello di Kate, come se non avessi un’identità – spiega -. Per fortuna ho avuto il coraggio di rivelate tutto alla mia famiglia e principalmente a mia sorella". Proprio per questo motivo la duchessa di Cambridge è scesa in campo come madrina di Heads Together, la charity reale che ha come obbiettivo la difesa della salute mentale.