Kate Middleton ha lavorato in segreto nel reparto maternità di un ospedale di Londra

La duchessa di Cambridge ha prestato servizio nel reparto maternità del Kingston Hospital di Londra, lavorando al riparo dall'interesse mediatico, al fianco di medici e infermieri

Kate Middleton è tornata a lavorare, in gran segreto, per un ospedale londinese. La consorte del Principe William ha prestato servizio nel reparto maternità del Kingston Hospital di Londra, senza che nessuno lo sapesse. Se ne saranno accorti sicuramente i piccoli pazienti e il personale ospedaliero, ma la notizia è stata ufficializzata solo a lavoro compiuto. Kate ha fatto un'esperienza di due giorni all'interno del reparto maternità dell'ospedale inglese, affiancando il personale interno.

A dare la notizia del suo breve progetto è stato il Daily Mail che, nell'edizione online, ha riportato la nota reale in cui si spiega che la duchessa "ha completato due giorni con il Kingston Hospital Maternity Unit di Londra". Non è invece stato reso noto quale lavoro abbia svolto la moglie del principe William all'interno del reparto di maternità, ma dopo tre figli c'è da scommettere che la duchessa se la sia cavata egregiamente. Il Kingston Hospital Maternity Unit di Londra è uno dei più attivi della metropoli inglese e solo nel 2018 ha visto nascere quasi sei mila bambini, fornendo assistenza per le nascite a casa, insieme a un'unità di ostetriche tra le più richieste del Regno Unito.

La duchessa di Cambridge non è nuova agli impegni negli ospedali della Regina Elisabetta II. Kate Middleton, infatti, riveste numerosi ruoli per conto della famiglia reale, tra i quali l'incarico di patrona reale degli ospizi per bambini dell'East Angliàs. Due settimane fa la duchessa ha inaugurato il "Nook Children Hospice" a Norfolk, intrattenendosi per alcune ore con i piccoli pazienti e le loro famiglie. Anche durante il Royal Tour in Pakistan, la duchessa di Cambridge ha fatto visita, insieme a William, al Shaukat Khanum Memorial Cancer Hospital di Lahore, dove giocando con una paziente indossò una tiara giocattolo.

Five years ago The Duchess of Cambridge launched @eachhospices’ Nook Appeal, which aimed to raise funds for a purpose-built children’s hospice near Norwich — today The Duchess officially opened The Nook in Framingham Earl! The new hospice contains more areas for clinical care and dedicated therapy rooms, allowing EACH to meet the increased demand for its service and the ever-changing and more complex needs of those it cares for. The Duchess attended the launch of The Nook appeal in November 2014, and visited the charity’s previous Norfolk hospice in Quidenham in January 2017, which served as a home-from-home for over 25 years. Speaking at today’s opening, The Duchess said: “You have created here at The Nook a nurturing, caring environment that allows families who are going through the unimaginable the ability to spend precious quality time with each other, comforted in the knowledge that their children are being looked after in the best possible way. EACH was one of the very first charities that I decided to become Patron of after my marriage. Whilst a lot has changed since then, my commitment and support for this wonderful organisation and the work that you do has not”. East Anglia’s Children’s Hospices cares for children and young people with life-threatening conditions across Cambridgeshire, Essex, Norfolk and Suffolk and supports their families. Their care service includes specialist nursing care, symptom management nursing, short breaks, wellbeing activities, therapies, counselling and volunteer services in the family home; all meeting the individual needs of the child, young person and whole family Kensington Palace

Un post condiviso da Kensington Palace (@kensingtonroyal) in data: