L’Uomo nell’Alto Castello: in arrivo l’ultima stagione

L’Uomo nell’Alto Castello, serie tv tratta dal libro di Philip K. Dick, torna con la sua ultima stagione: dove eravamo e cosa ci aspetta

L’Uomo nell’Alto Castello giunge al termine. Amazon Prime Video ci presenta l’ultima stagione con un emozionante trailer.

Philip K. Dick è uno degli autori di fantascienza più conosciuti, sono numerosi gli adattamenti cinematografici e televisivi realizzati dalle sue opere, come Blade Runner, Minority Report, Atto di forza, e le serie tv targate Amazon Electric Dreams e L’Uomo nell’Alto Castello.

L’Uomo nell’Alto Castello, tratta dal libro La svastica sul sole, del 1962, è un racconto ucronico in cui la seconda guerra mondiale è stata vinta dai nazisti. La bomba atomica è arrivata nelle mani dei tedeschi e non degli americani, e gli Stati Uniti, come l’Europa, sono stati conquistati dalle forze dell’Asse.

Nei primi episodi abbiamo visto come gli Stati Uniti siano stati divisi in due parti: l’East Coast e gran parte del Paese sotto il dominio nazista, mentre la West Coast è in mano all’impero giapponese, al centro invece una zona cuscinetto, terra di nessuno. Nella terza stagione in particolare abbiamo visto come la cultura americana è stata cancellata e soppiantata da quella degli occupanti. Inoltre, il rapporto con l’alleato di un tempo, è arrivato al limite e una nuova guerra contro il Giappone potrebbe scatenarsi in ogni momento. La resistenza è viva e combatte, forte anche della presenza di alcuni filmati che mostrano un mondo diverso da quello intorno a loro. In questi filmati, cinegiornali di guerra ma anche filmati di vita quotidiana, si vede che sono gli Alleati ad aver vinto il secondo conflitto mondiale.

Nel corso della terza stagione l’aspetto fantascientifico diventa sempre più importante. I nazisti hanno creato un portale per raggiungere le molteplici realtà e le loro intenzioni sono chiare: conquistare ogni mondo possibile. Al vertice del regime, con una scalata ottenuta grazie a sotterfugi e al sacrificio del figlio, c’è John Smith (Rufus Sewell) il quale inizia ad avere dei ripensamenti nonostante il ruolo ricoperto. Juliana Crain (Alexa Davalos) invece, tra le fila della resistenza, ha dalla sua la capacità di passare da una linea temporale ad un’altra e la volontà di portare la libertà nella sua: “Se i nazisti possono essere battuti in quel mondo possono esserlo anche in questo”, dice nell’ultimo trailer della stagione conclusiva.

I nuovi dieci episodi saranno disponibili dal 15 novembre su Prime Video di Amazon. Il video ci anticipa un finale pieno di colpi di scena: Juliana ci conferma la presenza di più mondi - “ho visto tante versioni della mia vita” - e il suo piano per sconfiggere il nemico che prevede il coinvolgimento della moglie di John Smith per contrastare il marito.