Lino Banfi compie 83 anni e confessa: "Vorrei rivivere il giorno in cui mi sposai con Lucia"

L'attore, famoso per il ruolo televisivo di Nonno Libero, ha festeggiato il compleanno durante la "Vita in Diretta Estate", commuovendo il pubblico parlando della moglie

Lino Banfi ha festeggiato i suoi 83 anni durante la "Vita in Diretta Estate", il programma di Rai Uno condotto da Lisa Marzoli e Beppe Convertini. Le telecamere lo hanno raggiunto a Favignana, dove si trova insieme alla figlia per alcuni giorni di vacanza, è qui tra l’affetto di decine di persone presenti in strada ha spento le candeline. E come tradizione vuole, Lino Banfi ha espresso il suo desiderio. Sollecitato dai presentatori, il nonno più amato d’Italia ha scaldato il cuore di tutti dicendo commosso: "Vorrei rivivere il giorno in cui mi sposai con Lucia. Siamo una bella famiglia, quel giorno del matrimonio lo rifarei...". Un amore, quello per la moglie malata, che è sempre più forte nonostante i problemi di salute della donna.

Il suo compleanno è stato però l’occasione per i telespettatori di rivivere il grande successo televisivo di Lino Banfi e non solo. L’attore italiano ha infatti aperto il suo cuore ai microfoni del programma per raccontare la sua infanzia difficile: "Non ho avuto una buona infanzia e neanche una buona adolescenza. Nel 46’ subito dopo la guerra, a 10 anni i bambini giocavano dopo i bombardamenti, io invece andai in seminario a fare il prete".

Una parentesi della sua vita che lo ha segnato profondamente, come lui stesso spiega proseguendo la chiacchierata con l’inviato: "Uscii dal seminario a 14-15 anni, ho continuato a studiare per due anni poi me ne sono andato in una compagnia di varietà, scappai via e da allora non sono più tornato. In Puglia ci sono stato poco, me la sto godendo adesso…".