Live, Daniele Interrante attacca Simona Izzo: "Scandaloso lamentarsi della pensione"

Nella nuova puntata di Live: non è la d'Urso, Daniele Interrante e Simona Izzo sono diventati protagonisti di un acceso confronto sul tema delle pensioni

Lo scorso lunedì 18 novembre e in prima serata su Canale 5 è stata trasmessa la nuova puntata di Live: non è a d'Urso, che ha visto presentarsi tra gli ospiti in studio l'ex tronista di Uomini e donne, Daniele Interrante, e l'ex gieffina Simona Izzo. Nel nuovo appuntamento tv, si è discusso del delicato tema "pensioni" e l'opinionista Interrante è diventato protagonista di un acceso confronto con l'ospite Izzo.

In una recente ospitata a Vieni da me, Simona aveva dichiarato di fare fatica a vivere con la sua pensione e di aver partecipato al Grande Fratello Vip per poter essere in condizione di pagare gli studi ai suoi nipoti. E, poco prima di confrontarsi con Interrante sul tema affrontato a Live, la Izzo ha voluto chiarire la sua posizione su quanto da lei recentemente dichiarato nel salottino di Caterina Balivo:“Io non prendo 1.000 euro al mese, ma ne prendo di più, e ne prendo di più perché ho fatto una causa all’INPS. Quindi mi hanno rivalutato la pensione. Lavoro da quando avevo 6 anni. Ho versato tantissimo, sono al 50% con lo Stato. Per fortuna io continuo a lavorare, produrre e pagare tasse e quindi non mi lamento della mia pensione. Ma certo è che, se fosse solo questo, non potrei fare nulla perchè una seduta di osteopatia, alla quale purtroppo devo sottopormi, costa tanto“.

Daniele Interrante è una furia sul tema pensioni a Live

Alle ultime dichiarazioni rilasciate in diretta dall'attrice è seguita la risposta piccata di Interrante, il quale si è voluto pronunciare in rappresentanza dei giovani, che - a detta dello stesso ex tronista- dovrebbero percepire in futuro la pensione in base al metodo contributivo e non retributivo, quindi in base a quanto si è versato in contributi. “Simona, pensa che lamentarsi della pensione -dichiara di tutta risposta Daniele, rivolgendosi alla Izzo-in questo momento storico che la pensione ve la paga la gente che lavora, è scandaloso. Tra le riforme delle pensioni, prima della riforma Dini (1995) le pensioni venivano corrisposte nel metodo retributivo, in base a quanto guadagnavi in un anno. Noi dal 2012 prendiamo solo ed esattamente ciò che versiamo nel metodo contributivo. La nostra generazione è consapevole che la pensione non l’avrà mai. Quindi lamentarsi della pensione, soprattutto se a farlo sono personaggi popolari, è una vergogna. Ti guardavo al Drive In: ma quanti soldi hai guadagnato?". "E adesso -conclude Interrante, parlando sempre alla Izzo- dai titoli sentiamo che tu non vivi con 2.000 euro al mese di pensione!“.

"Io non mi lamento della mia pensione, ma avendo lavorato tanto la mia pensione è inferiore a ciò che dovrei prendere", è così intervenuto in studio l'altro ospite Gianfranco D'Angelo. " E comunque anche sulla pensione si pagano le tasse", ha aggiunto l'attore . "Barbara, pensate a noi giovani che versiamo i contributi per pagare le pensioni a loro e i nostri contributi non ci verranno mai restituiti con la pensione", ha infine chiosato adirato l'ex tronista Interrante, rivolgendosi alla conduttrice di Live, Barbara d'Urso.

Segui già la pagina di gossip de Il Giornale?

Commenti

babilonia

Mar, 19/11/2019 - 11:09

Ha ragione Interrante (che per altro neanche conosco). Questi "divi" quando erano in auge, cioè quando erano ricercati per partecipare a films, spettacoli televisivi ed altro potevano e dovevano mettere da parte i soldini (molti, molti), che hanno percepiti, cioè dovevano fare la formica e non la cicala....

Epietro

Mar, 19/11/2019 - 11:50

Parole, parole, parole, ma mancano le cifre del percepito per capire esattamente cosa pretenderebbe la "diva".

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 19/11/2019 - 13:03

Ha ragione Interrante! Io nel contributivo ha già versato una somma enorme per mantenere quelli che,come i sindacalisti si sono fatti aumentare figurativamente lo stipendio degli ultimi anni e fanno la pacchia!!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 19/11/2019 - 15:28

fin che non vedo la "povera" IZZO raccogliere il pattume dai cassonetti, scusatemi ma non provo pena per LEI. Anzi

ROUTE66

Mar, 19/11/2019 - 16:02

FACCIO NOTARE CHE LA GENTE DI SPETTACOLO AVEVA LA SUA CASSA PENSIONE. QUANDO ERA SUL"ORLO DEL FALLIMENTO L"HANNO ACCOLLATA AL"INPS DOVE ANCORA UNA VOLTA SI PESCA NELLE TASCHE DEI METALMECCANICI CHIMICI TESSILI ECC. SE NON AVESSERO ACCOLLATO A QUESTE CATEGORIE IL PESO DI CATEGORIE CHE NELLA LORO VITA LAVORATIVA HANNO VERSATO POCO O NIENTE,TUTTI I LAVORATORI DELLE CATEGORIE SOPRA CITATE,NON AVREBBERO NESSUN PROBLEMA DI PENSIONE,PERCHè LARGAMENTE COPERTE DAI CONTRIBUTI VERSATI DA LORO E DAI LORO DATORI DI LAVORO per cortesia contestatela se potete MA NON CESTINATELA

ilbelga

Mar, 19/11/2019 - 16:57

ho seguito il dibattito e ancora una volta emerge il detto "i giovani di oggi ti pagano la pensione", allora non voglio entrare nel merito di quanto afferma la Izzo, però vorrei sottolineare che il sottoscritto e molti altri al pari di me non hanno mai detto ai nostri anziani:"ti paghiamo noi la pensione". Abbiamo sempre lavorato (40) per avere una pensione dignitosa nel futuro.