In lode dei corpi di Vanessa e Virginia

Vanessa e Virginia. Beltà e intelligenza. Due presenze luminose nei programmi Rai degli ultimi giorni. La Incontrada ai Music Wind Awards su Raiuno e la Raffaele nel suo one woman show su Raidue. Due donne che dovrebbero essere un esempio per come si sono fatte strada nella vita, studiando, lavorando e usando con sapienza il proprio corpo. Non per ingraziarsi il «favore» di qualcuno, ma per costruirci una carriera vera. Vanessa, con quel sorriso semplice e il viso lentigginoso, per diventare una delle più richieste protagoniste di fiction e presentatrici televisive. Virginia, che del suo corpo ha fatto un geniale strumento di lavoro, per trasformarsi in una delle comiche e showgirl più brave che si siano mai viste in Italia. I loro programmi sono stati i più seguiti delle ultime settimane. Ebbene, invece, che succede nel nostro strambo paese? Vanessa viene violentemente attaccata sui social, da chi si nasconde dietro uno schermo, per qualche chilo di troppo. Ma chi se ne frega? Ai Wind era bellissima, fasciata in abiti neri, senza timore che si vedessero le sue morbidezze, simpatica e ottima partner di Carlo Conti. In molti avranno pensato che chi va in tv dovrebbe stare più attenta alla linea. Ma, a parte che è solo un pregiudizio, tanto meno c'è bisogno di offendere. «La felicità è sentirsi amata», ha risposto lei via web a chi l'attaccava. A difenderla anche Conti: «Sei una delle più belle e intelligenti che io conosca. Non ti curar di loro...» Di fatti, questi haters non si meriterebbero nemmeno un cenno, se non fosse che si può cogliere l'occasione per fare i complimenti a chi se li merita.