Lorena Bianchetti, nozze e preghiera: "Mio marito è una sorpresa di Dio"

Lorena Bianchetti ha sposato il compagno Bernardo De Luca e a Chi racconta: "Ho cercato quest'uomo per tutta la vita. Dopo le nozze, preghiera per Wojtyła"

Un matrimonio semplice, intimo, emozionante, spirituale. Lorena Bianchetti ha sposato Bernardo De Luca, l'uomo che ha conosciuto solo pochi mesi fa ma che le ha sconvolto la vita: un vero colpo di fulmine, culminato in una cerimonia molto toccante celebrata nella chiesa di Santo Stefano degli Abissini, a Roma. Le immagini delle nozze sono sul numero di questa settimana di Chi, a cui la conduttrice Rai racconta tutte le emozioni di quel giorno indimenticabile e di questo rapporto che le sta regalando la gioia più grande: «Un matrimonio vero, senza lusso né esibizione. Un'unione costruita attraverso un percorso di fede cristiana e celebrato in chiesa. Abbiamo scelto Santo Stefano degli Abissini, realizzata molto prima della Basilica di San Pietro. Tutto ciò che è importante l'ho avuto lì, quel giorno, a portata di mano: lo sposo, una messa da ascoltare, la preghiera e l'amore. Il resto è stato contorno».

L'unione tra Lorena e Bernardo è profonda, spirituale: «Stimo così tanto il mio uomo che sono onorata di portare il suo cognome, leggere il suo nome sulla mia fede è un dono del cielo - spiega - È un concetto che va anche oltre l'amore. Ho cercato quest'uomo per tutta la vita. Avevo abbandonato l'idea di diventare moglie e mamma, avevo quasi perso la speranza ed è in questi momenti che Dio ti sorprende». Subito dopo le nozze i novelli sposini si sono fatti un "regalo" molto particolare ma estremamente speciale: «Sono andata, insieme con mio marito, a pregare e piangere sulla tomba di Giovanni Paolo II - dice la conduttrice di "A sua immagine" - A lui sono debitrice. Ho iniziato a lavorare per il Vaticano durante il suo pontificato. Volevo ringraziarlo per avermi mandato l'uomo che sarà per sempre. È stato un momento intimo, niente foto, niente ospiti. Solo noi e le nostre parole».

A questo punto, ovviamente, l'obiettivo è metter su famiglia: «Coltivo il desiderio di diventare mamma. Procreare per testimoniare quanto sia bella la vita. In fondo, anche se viviamo in una società dove tutto va veloce, siamo nati per questo. Per ogni credente il matrimonio è qualcosa di speciale. Mi affido al disegno che Dio ha creato per me. Non mi viene difficile confessare che cerchiamo un bimbo: se il cielo lo vorrà, arriverà».