Luca Dirisio attacca Marco Carta: "Non andare in tv"

Il cantante di "Calma e sangue freddo" si è detto contrario alla spettacolarizzazione del caso "La Rinascente"

Il cantante di "Ti rincontrerò", Marco Carta, è recentemente tornato al centro del gossip, in quanto indagato per il capo d'imputazione di "furto aggravato" ai danni de La Rinascente. Il giudice del Tribunale di Milano non ha convalidato per l'ex allievo di Amici gli arresti domiciliari, dopo che Carta era stato accusato di aver rubato, insieme ad una donna che era con lui al momento dell'accaduto, 6 magliette del valore complessivo di 1.200 euro. Un accadimento che è rimbalzato sui principali siti d'informazione e giornali ed è stato ampiamente discusso a "Live-Non è la d'Urso". Ma il talk-show condotto da Barbara d'Urso ha ricevuto alcune critiche da parte di Luca Dirisio.

Lo sfogo di Luca Dirisio contro Marco Carta

Il cantante del tormentone "Calma e sangue freddo" avrebbe a quanto pare perso la calma, per via dell'affaire "La Rinascente", che è diventato oggetto di discussione in televisione. A far perdere le staffe a Dirisio è stata la decisione di Carta di andare a raccontare la sua vicenda giudiziaria a “Live – Non è la d’Urso".

“Cultura e giornalismo! – tuona infatti Dirisio sui suoi profili social –Anche se ti fosse successo qualcosa, ma vai in tv per raccontare ste cose alla D’Urso? Come fosse la corte suprema! Booooooooo!”.

Il cantante ed ex naufrago de L'Isola, Luca, ha infierito contro Carta: “Ma risolviti i ca..i tuoi coi tuoi avvocati, managers e discografici! Sarà che siamo diversi ma io 'ste trovate le schifo!”

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?