Maddalena Corvaglia 'col cuore a pezzi': "Il coraggio delle donne che ricominciano"

Il 19 gennaio Maddalena Corvaglia ha annunciato la sua separazione da Stef Burn. Ora su Instagram si mostra fragile, ma pronta a ricominciare

È di qualche giorno fa la notizia della separazione tra Maddalena Corvaglia e il chitarrista Stef Burn, ora la ex velina pubblica su Instagram un messaggio per darsi forza.

"I matrimoni non finiscono, come pensavo, quando finisce l'amore, ma quando non ci si capisce più, quando non ci si riconosce più - scriveva la Corvaglia una settimana fa -. Ho trascorso sei anni di matrimonio con un uomo fantastico, Stef, che sarà sempre una parte importante della mia vita. Ma ora si volta pagina ed io e Jamie siamo pronte, mano nella mano, a percorrere questo meraviglioso viaggio insieme".

Così Maddalena Corvaglia annunciava la fine del suo matrimonio con il chitarrista di Vasco Rossi. Ora, l'ex velina ha preso forza e su Instagram pubblica un nuovo messaggio: "Niente commiserazione, né autocommiserazione. Mi piace quest'immagine perché rappresenta il coraggio delle donne che riescono ogni volta a ricominciare, più forti di prima".

Il messaggio social è corredato da un'immagine di una bambina-cartone animato che con un ago cuce il suo cuore a pezzi. L'immagine è molto significativa e mostra il lato fragile di una Maddalena Corvaglia che sta soffrendo per la fine del suo matrimonio durato sei anni.

Molti utenti, quando lei aveva annunciato la fine della sua relazione, l'avevano accusata di essere stata piuttosto fredda. Ora, la ex velina toglie l'armatura e si mostra per quello che è: una donna ferita, ma convinta ad andare avanti nella sua vita con sua figlia.


Commenti

eko99

Gio, 26/01/2017 - 15:41

E ovviamente che la figlia debba crescere con la madre è un fatto automatico giusto? i padri contano solo per elargire i soldi.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 26/01/2017 - 16:15

oddio ; mi fate piandgere ! siete sicuri che ha il cuore a pezzi e non qualche altra parte del corpo ?

Trinky

Ven, 27/01/2017 - 10:01

ce ne faremo una ragione, soprattutto pensando al suo portafoglio.....