Le mani dei gay sui cartoni per bimbi: sequel di Frozen in versione lesbo

Si lavora al sequel di Frozen. La comunità gay vuole una fidanzata per la principessa Elsa. Ma è polemica in America

I gay vogliono mette le mani sui cartoni animati. A lanciare la campagna è stata Idina Menzel che vuole dare a Frozen un sequel in versione lesbo. Come rivela il Daily Star, l'attrice e cantante della hit Let It Go (All'alba sorgerò) sostiene la campagna social #GiveElsaAGirlfriend per far trovare una fidanzata alla principessa Elsa. Una mossa che in America sta scatenando fortissime polemiche.

Sui libri per bambini la comunità omosex ha già messo le mani. Adesso punta ad entrare nei cartoni animati. Il blitz è iniziato il mese scorso. La femminista Alexis Isabel Moncada ha chiamato a raccolta il mondo gay per riscrivere addirittura Frozen, un cartone che spopola anche tra i bambini più piccoli. Ai Billboard Music Awards di Las Vegas, poi, Idina Menzel ha rilanciato l'idea di fare di Elsa la prima principessa lesbica della Disney. "Hanno appena scritto la sceneggiatura e stanno ancora facendo alcuni ritocchi, dovremmo registrare questo mese - ha rivelato al Daily Star Kristen Bell, l’attrice che doppia la principessa Anna nel fortunato cartone animato - la storia è grandiosa, e trasuda qualità". Così, di Billboard Music Awards ai social network il passo è stato davvero breve. E con l'hashtag #GiveElsaAGirlfriend è iniziato il pressing sulla Disney perché crei "un personaggio LGBT" per "insegnare la tolleranza" e per "non far sentire i bambini LGBT diversi dagli altri".

Per il momento la Disney non ha ancora risposto alle pressioni. Ma in America si è sollevato un coro di "no" contro le pretese della comunità omosessuale.

Commenti

Rossana Rossi

Mer, 25/05/2016 - 10:33

Ma è possibile che con tutti i problemi che ha il mondo il solo che viene trattato sia quello dei gay? Ma possibile che nessuno sappia opporsi a questo continuo vergognoso lavaggio del cervello che viene fatto soprattutto ai piccoli tra scuola film libri ecc.ecc.? Mi sembra che qui non si tratti di 'eguaglianza' ma di 'prevaricazione'.............

Ritratto di Civis

Civis

Mer, 25/05/2016 - 12:34

La confusione sessuale è un modo efficace per ridurre una specie. Questo è un attacco della specie umana contro sé stessa: è la naturale evoluzione di chi non ha più nemici né prede (intellettuali) e si estingue.

Ritratto di Antica50

Antica50

Mer, 25/05/2016 - 13:36

è per quello che ai miei figli da anni che non faccio vedere più i cartoni americani. Solo quelli vecchi.

Luigi Farinelli

Mer, 25/05/2016 - 13:43

Pensate che il coro di no farà desistere la Disney, già due volte presa con le mani nel sacco a propalare messaggi subliminali in lungometraggi famosi (come Il re Leone e molti altri)? Messaggi dove ai simboli massonici (piramidi, compassi e occhio solitario) si alternavano quelli fallici e sessuali diretti ai bambini per plagiare le loro giovani menti spingendole al libertinismo sessuale? Queste iniziative dovrebbero essere stroncate decisamente dall'opinione pubblica ma l'andazzo è quello di far passare chi protesta per persone fuori del tempo, omofobe, fasciste, razziste, maschiliste(le radical-femministe agganciate al CEDAW dell'ONU sono il motore trainante di queste iniziative "antidiscriminatorie") e così via, cavalcando la lista degli epiteti che il Pensiero Unico riserva a chi non si rassegna a divenire un tarato mentale "progressista".

ggt

Mer, 25/05/2016 - 17:12

Semplicemente DISGUSTOSO!!!

Ritratto di il navigante

il navigante

Mer, 25/05/2016 - 17:56

2° invio. Ecco i Grandi Valori dell'Occidente: sodomiti e lesbiche.

steorru

Mer, 25/05/2016 - 18:30

Proporrei una raccolta di firme da inviare alla Disney contro questo abominio, altrimenti boicottaggio verso tutti i film e prodotti Disney dagli editoriali ai negozi Disney store

mister_B

Mer, 25/05/2016 - 18:42

come riportare una non notizia tanto per guadagnarsi la pagnotta da parte del solito impavido Sergione Rame

Ritratto di Aiden96

Aiden96

Mer, 25/05/2016 - 19:55

Oh finalmente. Spero proprio che la Disney dia ascolto ai suoi fans, anche solo per vedere il solito pugno di cattoperbenisti che si strapperanno pure i peli del sedere dalla rabbia e dall'astio che provano nel vedere che il mondo non rimane fermo al medioevo. Tutti gli omofobi su sto sito si rassegnino, cose simili saranno la normalità, con buona pace vostra. Vi conviene abituarvici quanto prima :D

Linucs

Mer, 25/05/2016 - 21:43

"La comunità gay", "la comunità ebraica", dietro ogni "comunità" si nasconde un gruppetto di persone aliene alla società e ostili al comune sentire delle persone normali. Provate voi a fare una "comunità" e vi additeranno come razzisti, ad ulteriore dimostrazione della situazione. Un mondo in fermo immagine occupato a parlare solo delle rivendicazioni di immigrati e finocchi.

Fjr

Mer, 25/05/2016 - 23:02

Ma andassero tutti a cag...are, lesbiche e diversamente uomini, non se ne può' davvero più' , volete il vostro cartone animato porno?Disegnatevelo e non rompete i maroni, per quanto riguarda la Disney ,con quello che s'e' visto ,meglio lasciar perdere, ricordiamocela com'era........giusto come era?